21 novembre 2011

Consigli su come scegliere l'arredamento

Se avete comprato casa, o state andando a convivere, e non sapete da dove iniziare per arredarla eccovi dei semplici consigli che vi aiuteranno nella scelta.
Prima di tutto fissate un budget da non superare, poi il vostro gusto farà il resto.
Fissare un budget è fondamentale per evitare di avere brutte sorprese. Dividete questa cifra per le varie stanze che volete arredare. Nelle varie stanze l’arredo sarà adeguato alle vostre esigenze, se esempio vi piace la tv in camera da letto o un mega schermo in sala, le camere dovranno essere pensate per permettervi di svolgere i vostri hobby.


Quando inizierete a progettare la vostra casa non dovete dimenticare che un arredo funzionale e comodo, nel tempo sarà più apprezzato rispetto a una soluzione originale,  ma che potrebbe rivelarsi  scomoda e poco utilizzabile. Per trovare la soluzione di arredo più giusta per voi dovete tentare e ritentare, mescolando le carte per trovare sempre nuove soluzioni, fino ad arrivare alla soluzione più adatta.
Tenete presente che la soluzione che avrete scelto dovrà consentire con pochi sforzi di essere modificata, per essere adatta ad una altro momento della vostra vita. I mobili dovranno adattarsi a trovare posto in un’altra stanza se serve e magari essere sostituiti con un altro mobile.
Se non vi intendete di arredamento potete rivolgervi, anche solo per delle linee guida, ad un professionista. L’architetto o l’arredatore, vi forniranno idee originali e particolari, ma dovete considerare se il vostro budget ve li consente.
Come scegliere il mobile al giusto prezzo?girando, confrontando e valutando i prezzi, vedere i mobili più di una volta e chiedete al venditore. Sarà stancante la ricerca, ma è una scelta importante che vi accompagnerà per molti anni, quindi va fatta con molta attenzione. Confrontare il rapporto qualità prezzo di diversi venditori vi permetterà di fare la scelta migliore. Certo questa ricerca deve avere un termine, decidete voi quanti negozi vedere prime di decidere.



Il confronto con amici o parenti che hanno già arredato casa può essere utile, magari facendovi valutare soluzioni non considerate o mettendovi davanti a domande non prese in considerazione.
Se avete dei mobili ereditati da qualche parente potete provare a vedere come si integrerebbero con il vostro nuovo arredo, nuovo e antico formano un bel connubio, oppure potete vendere il mobile.
Avete comprato i mobili e vi siete pentiti? La scelta di un mobile è spesso dettata dalle nostre precedenze esperienze, una casa diversa, una diversa zona e molte altre sono le condizioni.
Se vi siete pentiti di un colore o di mobile non potete fare altro che venderlo. Certo avrete speso dei soldi, ma potrete sostituire quel pezzo che non vi piace con un altro.
Dovete prestare molta attenzione alle possibili fregature. Le offertissime possono nascondere qualcosa, o possono essere delle grandi occasioni. Se non siete convinti non comprate, se volete spendere meno ditelo, chiedere è un vostro diritto. Ricordate dal diritto di recesso al rimborso o sostituzione di articoli danneggiati! Il diritto di recesso non può essere esercitato se avete firmato il contratto di acquisto nel locale commerciale del venditore, a meno che nel contratto non sia previsto. Per quanto riguarda la garanzia, deve essere esercitata entro 2 mesi dalla scoperta del difetto. Esistono due garanzie, quella per legge che è di due anni, e la garanzia del produttore, che è regolata dal contratto. Il produttore andrà ad aggiustare o sostituire il bene se esso ha un difetto di fabbrica, non se ha un danno dovuto all’uso.
Ora avete le idee più chiare?

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...