27 gennaio 2012

Progetta subito la tua cucina

Avete guardato riviste, mobilifici e vi siete fatti un’idea del tipo di cucina che vorreste? Ora, dopo aver preso le misure del locale dove sistemerete la cucina, proviamo a organizzarla, considerando la dimensione dei mobili che la comporranno.

• La cucina è composta da moduli multipli di 15cm, il modulo standard è 60cm, ci sono poi moduli da 30 cm,45 cm, 90 cm e 105 cm. La profondità standard delle basi è di 60 cm, ma in commercio esistono profondità maggiori (80-90 cm)che permettono una miglior visuale del piano di lavoro. L’altezza standard delle basi è di 85 cm (top escluso), ma questa misura deve essere adattata alla statura di chi usa la cucina. L’ergonomia suggerisce le misure in base all’altezza: per persona alte 150-155 cm l’altezza della base sarà 75-85 cm, per le persone alte 160-175 cm la base dovrà essere alta 95-110 cm, per quelle alte da 185 a 200 cm la base sarà alta 95-100 cm.


• La profondità standard dei pensili è di 35 cm, ma può essere aumenta se lo si desidera, ma tenendo in considerazione che deve essere sfalsata rispetto alla base, per evitare di urtarvi con la testa. La distanza standard tra il top e i pensili è di 54 cm, ma anche questa misura non è fissa, potrete collocarli all’altezza che meglio si adatta alle vostre esigenze. Se avete una colonna ovviamente i pensili andranno allineati. L’altezza dei pensili può andare da un minimo di 36 cm, fino a 70-96 cm.

• Lo zoccolo è disponibile in diverse altezze: 6-10-15-18 cm.
• La cappa deve essere posizionata ad un’altezza (dettata dalla normativa) di 65 cm, ma questa misura è variabile in base alla potenza massima del piano cottura e alle caratteristiche della cappa.


• La distanza minima (frontale) tra il muro e il top è di 100 cm. Nel caso di una cucina binario, a U, o penisola, la distanza tra i due mobili deve essere minimo 120 cm per consentire di spostarsi e di lavorare senza difficoltà.
• Per permettere di passare comodamente dietro ad una sedia occupata, dovete lasciare 80 cm. Una sedia non occupata occupa 30 cm, occupata 60 cm (ovviamente dipende dal tipo di sedia e a chi occupa la sedia).

• La penisola ha delle dimensioni variabili, a seconda di come volete usarla, se pensate di attrezzarla con piano cottura e lavello dovrà essere larga come minimo 90-120 cm. Per poter passare comodamente attorno alla penisola dovete lasciare almeno 100 cm. La penisola può avere elementi contenutivi nella parte inferiore, ma questo esclude di poterla usare come zona snack.
• Anche l’isola ha dimensioni variabili, una misura media è 150x90-180x90 cm.


Qualche suggerimento finale:
Posizionate la luce sotto i pensili, soprattutto nella zona del lavello (500 lux).
Non posizionate i cassetti o il forno negli angoli perché non si apriranno facilmente.
Attenzione ai fuori misura, faranno alzare il prezzo.
Ricordatevi di conteggiare 1 cm di tolleranza ai lati della cucina, 2cm se mettete le piastrelle; per il frigo (libera installazione) dovete considerare 5 cm in più per poterlo aprire facilmente , 10 cm in più per un frigo bombato e 20 cm se preferite un frigo americano.
Organizzate i cassetti in base all’uso: nei cassetti più in alto mettete le cose che usate più spesso e in quelli più basso quelle che usate di meno.
Se possibile prevedere un piano di lavoro-appoggio vicino al forno, vicino al lavandino, vicino al piano di cottura in modo da lavorare più comodamente.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...