2 marzo 2012

The light is on the table

Illuminare il tavolo su cui lavoriamo e i nostri figli fanno i compiti è molto importante, la lampada che sceglieremo deve illuminare in modo corretto e deve rallegrarci quando alziamo gli occhi. Perchè lavorare in un ambiente in cui ci sentiamo bene rende meno faticoso lo svolgimento delle mansioni giornaliere. Oggi vi mostriamo tre lampade che renderanno felice anche la vostra scrivania.


• Faretto ideato da Nigel Coates per Slamp. Forma scultorea e iconica abbinata alla luce direzionale, per questa inconsueta lampada da tavolo. Natura e architettura si fondono in questo singolare oggetto, in cui i riflessi della lampadina ricordano i bagliori del sole sull’acqua. Realizzata in Cristalflex e Policarbonato, disponibile in un’unica colorazione (fumè). Lampadina: 1 alogena da 25 W. Dimensioni: 30x30x h 38 cm.


• Madame ideata Oriol Llahona da per Alma Light. Contemporanea e urbana questa simpatica applique disponibile sia completa che a metà. Realizzata in metallo verniciato a polveri epossidiche è disponibile in due finiture (nero-oro e bianco-argento). Lampadina: 2 alogene da 40 W. Dimensioni: diametro 13-20 cm, h 20-35 cm.

• Hanoi ideata da Federico Churba per Prandina. Un foglio di metacrilato bianco opaco grazie all’elegante piegatura acquista tridimensionalità e volume e forma una lampada che ricorda i cappelli orientali. Essenziale, decorativa ma essenziale Hanoi è definita da una coerenza formale che si conferma in ogni dettaglio e da una resa luminosa morbida e gentile come l’inchino per il saluto. Lampadina: 1-2 da 9-13 W CFL GX53. Dimensioni: 51-35,5x44,5-31 x h 39-29 cm.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...