23 luglio 2012

Raffaella e l'ampliamento


Raffaella ci ha contattato per chiederci vari consigli e la nostra opinione su come poter proseguire i lavori di ristrutturazione nella sua casa. 

La nostra lettrice vorrebbe:
  • costruire un portico in modo da ricavarci un bagnetto;
  • ampliare lateralmente la metratura della zona giorno in modo da ricavare uno spazio da adibire a zona pranzo-lavanderia e zona gioco per i bimbi. Questa estensione, in un futuro, potrebbe essere elevata di un piano.
Vi riportiamo le domande e i dubbi di Raffaella:
  • l'ampliamento potrebbe sbilanciare l'architettura della casa?
  • per riequilibrare la parte nuova e quella vecchia basterà inserire una porta di servizio nella zona pranzo?
  • occorrerà riaprire la porta, chiusa l'anno scorso, che dal corridoio portava direttamente in cucina?
  • mettere la porta del bagnetto in diagonale e far rientrare la porta del sottoscala sarà sufficiente per rendere meno stretto e buio il corridoio adesso largo 80 cm? Facendo queste modifiche al progetto la casa perderà di simmetria?
  • la cupboard sarebbe il caso di eliminarla in favore di una finestra che possa illuminare il corridoio?
  • eliminando parte del muro che divide la cucina dalla zona pranzo la casa potrebbe apparire troppo aperta?
  • sarà più economico ristrutturare la mansarda o costruire un piano sopra l'ampliamento?

Analizzando le richieste e la pianta di Raffaella siamo giunti ad elaborare un progetto che potrebbe aiutare Raffaella e fornirle qualche, speriamo, utile indicazione su come poter arredare e ristrutturare la sua futura casa.


Qui sotto abbiamo indicato tratteggiate in rosso le parti che Raffaella vuole fare costruire: la zona a destra della cucina, che ospiterà la zona giorno e la lavanderia, più il portico che ospiterà un bagno di servizio.
Mettendo insieme le richieste e il progetto di Raffaella siamo arrivati a questa soluzione. La zona vecchia, dove troveranno posto il salotto e la cucina, si unisce in modo armonioso con quella nuova. A rendere agevole l'utilizzo di entrambe le parti ci penseranno le due porte, poste quasi in contrapposizione l'una con l'altra. Per rispondere alla prima domanda di Raffaella, la casa non verrà sbilanciata dall'ampliamento, perchè questo si unisce perfettamente con l'esistente.

Il corridoio d'ingresso lo abbiamo allargato di 20 cm: in questo modo sarà meno stretto e per risolvere il problema della scarsa illuminazione abbiamo eliminato la cupboard per aprire una finestra. Per guadagnare spazio nel corridoio, piuttosto che mettere le porte in diagonale, Raffaella potrebbe adottare delle porte a libro o rototlaslanti.
La zona giorno non perderà intimità quando verrà allargata: se Raffaella volesse mantenere divise la zona giorno da quella nuova, magari in certi momenti della giornata o se volesse ricreare idealmente l'intimità precedente, potrebbe inserire dei pannelli scorrevoli, posti tra la cucina e la zona pranzo, da aprire e chiudere al bisogno.
Se costerà di più ristrutturare la mansarda o costruire un secondo piano sull'ampliamento è molto difficile da stabilire, poichè dipende dall'ammontare dei lavori che andrebbero eseguiti per rendere abitabile la mansarda e, soprattutto, dalle sue dimensioni.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...