18 settembre 2012

Il rustico di Barbara


Una nostra lettrice di nome Barbara ci ha scritto per avere un nostro consiglio su come poter ricavare un appartamento partendo da un rustico. Barbara, nello specifico, vorrebbe ottenere una cucina, un salone, una camera da letto e un bagno. 
Inoltre ci chiede un consiglio su come poter sistemare i mobili, rendendoci partecipi della sua volontà di controsoffittare i locali e di riscaldarli per mezzo di una stufa a pellet.

Analizzando la piante abbiamo studiato per Barbara due soluzioni che vi andiamo di seguito ad esporre.
Pianta con indicazione dei muri da abbattere, evidenziati in giallo, e quelli da costruire, evidenziati in rosso.

Soluzione n°1
In entrambe le soluzioni abbiamo organizzato la zona giorno nella parte destra della pianta, collocando la camera da letto e il bagno nella parte sinistra. La scelta operata è stata dettata dal posizionamento delle fonti di luce naturale, infatti con questa disposizione sia il bagno che la camera disporranno di una finestra ciascuno che permetterà il corretto ricambio d'aria e la corretta illuminazione. La zona giorno, per lo stesso motivo, è stata organizzata in un'unico spazio.

Nella prima soluzione la zona giorno è organizzata con un divano a tre posti posto accanto alla porta d'ingresso, una parete attrezzata che ospita la tv, un tavolo quadrato per 4 persone e la cucina posta di fronte alla porta. Accanto alla porta finestra abbiamo posizionata la stufa.
La cucina è composta dai seguenti moduli: colonna frigo (FR), colonna forno(F), piano cottura da 60 cm, lavastoviglie(L) e un lavello a due vasche.
Accanto alle scala abbiamo pensato di ricavare lo spazio per un piccolo sgabuzzino, utilizzabile all'occorrenza come lavanderia, in cui inserire la lavatrice a carico frontale e degli scaffali per i detersivi.
Di fronte allo sgabuzzino abbiamo collocato la camera da letto da 14 mq arredata con un letto matrimoniale e un ampio armadio mentre accanto alla camera è stato organizzato il bagno.
Volendo Barbara potrebbe pensare di chiudere la zona notte inserendo una porta come prolungamento del muro su cui abbiamo posto la parete attrezzata.
Soluzione n°2
Nella seconda soluzione la cucina è stata posizionata accanto alla porta mentre la zona relax è stata collocata accanto alle scale, che noi abbiamo provveduto a lasciare immutate rispetto al progetto originale. La cucina è organizzata con un'isola posta accanto ad un tavolo che può ospitare fino a 4 persone, e completata con dei moduli posti contro il muro (composti dalla colonna frigo FR, il piano cottura con sotto il forno F, il lavello ad una vasca e la lavastoviglie L).
La zona relax è stata invece arredata con un divano a tre posti, una tv a muro e la stufa.
La camera da letto è identica a quella progettata nella prima soluzione mentre il bagno è stato ampliato inglobando lo sgabuzzino: con questa soluzione il bagno sarà dotato di un'ampia nicchia adibita a doccia. Però, per ottenere questo ampliamento, dovrà essere demolito il muro che, nella prima soluzione, divideva lo sgabuzzino dal bagno .

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...