31 gennaio 2013

Alcuni consigli per alcuni lettori

Martino, Elena, Filomena e Lara, 4 nostri lettori, ci hanno scritto per avere dei nostri consigli e noi abbiamo approfittato di questo post per rispondere alle loro domande. 
  • Martino ci ha contattato per chiederci che rivestimento, magari con dei colori accesi, poter mettere in bagno in modo da abbinarsi al pavimento in gres porcellanato bianco effetto legno con venature grigie. 
  • Elena ci ha chiesto se una cucina bianca laccata con maniglie in acciaio e top nero, un tavolo in vetro con sedie in ecopelle nere ben si abbinino al cotto del pavimento. 
  • Filomena ha comprato la cucina e vorrebbe un consiglio sul colore del divano e delle pareti del soggiorno-cucina e della camera da letto con  letto in pelle bianco e armadio in rovere, porte in rovere tabacco e pavimento in gres porcellanato bianco con venature grigie chiare. 
  • Infine Lara vorrebbe posizionare un camino a pellet vicino alla finestra.
Immagine fornita da Filomena.


Martino: partendo da un pavimento chiaro, il rivestimento scelto potrà essere di qualunque colore. La scelta del colore potrebbe essere influenzata dalla luce e dalle dimensioni: in un locale piccolo e poco illuminato sarebbe meglio scegliere colori chiari per far sembrare più grande il locale. Al contrario, nel caso di ambienti grandi e luminosi, si possono scegliere anche colori scuri, magari da posizionare solo in alcuni punti da sottolineare, come la doccia o il lavandino. Qui sotto alcune immagini di bagni colorati che potrebbero aiutare Martino nella scelta.



Elena: I mobili che ci descrivi ci fanno capire che prediligi un arredamento minimal moderno, che non proprio si sposa con il cotto, più adatto ad un arredo di tipo classico. Ma dato che una delle mode del momento è quella di abbinare pezzi classici con pezzi più moderni, un pavimento classico potrebbe dare quel tocco di esclusività alla tua casa.
Filomena: il soggiorno e la cucina convivono in un unico ambiente, quindi la scelta dei colori delle pareti e del divano deve tenere in considerazione i colori della cucina. Il colore delle ante è un rovere moro mentre il top è bianco, quindi le pareti potrebbero essere bianche lasciandone una, magari, color corda, con il divano chiaro. Le pareti della camera da letto potrebbero essere bianche tranne quella dietro la testata del letto, che potrebbe essere a righe verticali, bianco-tortora (colori che ben si sposano con pavimento, porte e mobili) o coperta con della carta da parati chiara con dei piccoli disegni grigi. Qui sotto alcune immagini di pareti colorate che potrebbero aiutare Filomena nella scelta.

Lara: La scelta di dove posizionare un camino, a pellet o meno, deve essere fatta in base alla posizione della canna fumaria. E' certo che posizionando una fonte di calore accanto ad una finestra potrebbe esserci dispersione di calore, sopratutto se le finestre non sono dotate di camera d'aria e se i serramenti non sono stati sostituiti di recente. 

Per dare un'informazione più precisa abbiamo contattato diverse aziende (Gruppo Piazzetta, EdilKamin) che vendono caminetti a pellet e abbiamo girato a loro il quesito di Lara. La risposta che ci è stata gentilmente fornita è la seguente: "La dispersione non aumenta per effetto dell'installazione di un prodotto a pellet. Per quanto riguarda la condensa, se questa non si forma ora è perchè la casa ha un ottimo livello di isolamento e di ricambio d'aria, non si formerà inserendo un camino a pellet ventilato."

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...