19 febbraio 2013

Due cucine due soluzioni

Due nostre lettrici di nome Monica e Giada ci hanno contattato per avere un nostro consiglio su come poter organizzare al meglio le cucine delle loro abitazioni. Monica non vorrebbe una cucina troppo chiusa ma, dato che non è sua intenzione fare dei lavori, non può spostare gli attacchi dell'acqua e del gas. La nostra lettrice vorrebbe poi inserire un tavolo di dimensioni 120x80 cm di cui è già in possesso. Inoltre nella sua cucina è presente un muretto che corre su due pareti e che Monica vorrebbe mimetizzare.
Giada vorrebbe invece sapere dove posizionare la cucina, essendo indecisa se lasciarla nella posizione attuale o se spostarla al posto della cameretta. La nostra lettrice vorrebbe una cucina con isola, dotata di zona snack, separata dal soggiorno mediante una porta scorrevole.

Pianta della cucina di Monica.
Pianta della cucina di Giada.

Soluzione n°1 di Monica
Monica ci ha fatto sapere che l'attacco dell'acqua si trova quasi al centro della parete di sinistra, mentre l'attacco del gas si trova accanto alla porta finestra. La soluzione che abbiamo pensato per Monica è composta da una serie di moduli (mezza colonna forno F, lavandino da 80 cm, lavastoviglie L e piano cottura angolare con 5 fuochi) organizzati a formare una C. Per completare la composizione della cucina abbiamo inserito due colonne, una con frigo indicato con FR e una dispensa. Dato che lo scarico dei fumi per la cappa si trova sopra l'ultimo modulo, Monica potrebbe pensare di chiudere l'apertura e usare una cappa filtrante oppure posizionare la cappa non a vista, in modo da mascherare il tubo attraverso i pensili della cucina in modo da non renderlo visibile.
Soluzione n°2 Monica
Nella seconda soluzione abbiamo organizzato i moduli (colonna frigo Fr, lavastoviglie L, lavandino a due vasche e piano cottura da 60 cm) a formare una L, in modo che Monica avverta meno il senso di chiusura entrando in cucina. Nell'angolo accanto alla porta abbiamo posizionato due colonne, una per il forno (F) e una per la dispensa. Per completare l'arredo  del locale abbiamo poi inserito il tavolo di cui la nostra lettrice è già in possesso.

Soluzione n°1 Giada
Entrambe i locali, cucina e cameretta, non sono sufficientemente grandi per potervi sistemare un'isola. Questo perchè, oltre a considerare l'ingombro della stessa, dobbiamo considerare il passaggio attorno, sopratutto se la si attrezza di zona snack. Per questo motivo, sperando di trovare l'approvazione di Giada, abbiamo optato per una piccola penisola. In questa soluzione abbiamo posizionato i moduli (piano cottura da 60 con sotto il forno F, lavandino ad una vasca, lavastoviglie L, colonna frigo Fr) a formare una T.  
Il salotto lo abbiamo arredato con un piccolo tavolo per 2-4 persone, una tv a parete (che deve essere ancorata nello spazio non interessato dal controtelaio della porta scorrevole) e due divani da due posti.
Soluzione n°2 per Giada
Nella seconda soluzione abbiamo posizionato la penisola attrezzata con due sgabelli accanto alla porta scorrevole. Lungo la parete con la finestra abbiamo poi posizionato i moduli (colonna frigo Fr, lavandino ad una vasca, Lavastoviglie L, modulo per i cassetti C, piano cottura da 60 cm e forno F) della cucina a formare una L. Questa soluzione permette di accogliere gli amici e di muoversi liberamente all'interno del locale. Il salotto lo abbiamo poi arredato con un piccolo tavolo per 2-4 persone, una tv a parete, un divano a tre posti e un paio di sedie.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...