8 ottobre 2013

I finalisti di Design Lab 2013 di Electrolux

Possiamo migliorare l'ambiente domestico? Se si, in che modo? Cosa vi inventereste per migliorare la vostra vita e rendere più facile la pulizia della casa, la cottura dei cibi o la pulizia dell'aria?
Secondo gli otto finalisti dell’Electrolux Design Lab 2013 il futuro dell'ambiente domestico è ispirante, creativo e sorprendente. Anche quest'anno Electrolux ha indetto il famoso concorso Design Lab, i cui partecipanti hanno aderito da tutto il mondo. 


A Stoccolma il 16 ottobre verrà selezionato il vincitore del concorso che, dopo essere emerso tra le oltre 1.700 candidature pervenute da più di 60 paesi ed essere arrivato tra gli otto finalisti selezioanti, riceverà un premio in denaro di 5.000 Euro e uno stage retribuito di sei mesi presso uno dei global design centre che Electrolux ha nel mondo.

I concept finalisti sono otto:

Kitchen Hub: un concept che aiuta le famiglie a gestire meglio le scorte di cibo e a mangiare in modo più sano, un'idea e un progetto firmato dallo spagnolo Francisco Barboza Grasa.
OZ-1: un accessorio da indossare che purifica l’aria e la profuma, opera del singaporiano Wei Kiat Law.
Nutrima: un concept che analizza la freschezza del cibo, i suoi valori nutritivi e la presenza di eventuali tossine, un'idea del finlandese Janne Palovuori.
3F: un concept per la pulizia dei pavimenti capace di modificare la sua forma, opera del francese Germain Verbrackel.
Breathing Wall: un purificatore d’aria da parete del coreano Jeabyun Yeon.
Atomium: una stampante 3D per cibo ideata dalla brasiliana Luiza Silva.
Global Chef: il concept che attraverso l’utilizzo di ologrammi aiuta sia in cucina che nella socializzazione, da un'idea dello svedese Dawid Dawod.
Mab: un pulitore con nano-robot volanti del colombiano Adrian Perez Zapata.


Tra gli otto finalisti del concorso, il progetto che più ci ha colpito è sen'altro Kitchen Hub perchè è un dispositivo che aiuterebbe le famiglie a mangiare più sano sprecando meno alimenti. Grazie infatti alle apps di cui dispone, il dispositivo sa quali sono gli alimenti che ci sono in casa, ti avvisa della loro scadenza e della quantità rimasta in casa e ti consiglia delle gustose ricette su come cucinarli, cercando di utilizzare proprio quei cibi vicini alla data di scadenza, in modo da ridurre al minimo lo spreco . Inoltre memorizza e suggerisce anche una specifica dieta per ogni componente della famiglia e vi permette di fare acquisti online oltre alla possibilità, facendo la spesa, di aggiornare automaticamente la vostra scorta di cibo.


Il dispositivo ha una forma circolare dotata di un piano trasparente/opaco di tipo touch screen con 4 pulsanti (per 4 diverse applicazioni) e un manico che permette di appoggiarlo al piano di lavoro o di appenderlo alle pareti della cucina.


Che ne dite del progetto di Francisco Barboza Grasa? Noi abbiamo detto la nostra votandolo sul sito, ora tocca a voi scegliere il vostro progetto per diventare protagonisti del futuro dell'ambiente domestico, cliccando qui.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...