15 gennaio 2014

Cosa guardare quando comprate casa 2a parte

Avete letto la prima parte nei nostri consigli su come muoversi se siete alla ricerca della vostra prima casa? Se non l'avete fatto, vi invitiamo ad andare a leggerla prima di proseguire con la lettura di questo post.




Sopralluogo. Verificate che non ci siano crepe o macchie di umidità ai muri o nel soffitto (dovute a possibili infiltrazione d'acqua), controllate l'affaccio delle varie stanze e la luminosità dei locali magari chiedendo di vedere l'immobile non solo la sera ma anche durante il giorno. Se non avete intenzione di fare dei lavori, verificate lo state delle piastrelle dei pavimenti e i rivestimenti di bagni e cucina.

Fate quante più domande possibili al venditore. Non abbiate timore a chiedere quante più cose possibili direttamente al venditore già la prima volta che vedrete l'appartamento. Chiedetegli, ad esempio, il motivo per cui vende, se in casa fa caldo o freddo e quanto paga di luce e gas, in modo che possiate rendervi conto di quando andrete a spendere ogni mese. Domandategli se gli impianti sono a norma, se i vicini sono rumorosi, se l'antenna del televisore è centralizzate e prende tutti i canali, ecc...




Verificate che la cifra richiesta sia congrua. Controllate che la casa non sia sovrastimata, ma che il costo rientri nel reale prezzo di mercato andando a vedere i prezzi di vendita di case simili alla vostra (in termini di metratura, anno dell'immobile, numero vani, ecc..) nella stessa zona in cui vorrete comprare il vostro immobile.

Controllate le condizioni delle parti comuni e le spese del condominio. Domandate all'amministratore di condominio (direttamente o tramite l'agente immobiliare) se sono stati approvati o sono in fase di delibera dei lavori alle parti comuni del condominio; verificate lo stato delle facciate e dei balconi per verificare eventuali problemi strutturali o di semplice degrado che potrebbero portare, nel medio-breve termine, ad accollarvi delle spese non previste.

Varie ed eventuali. Il condominio ha l'ascensore? La portineria? Il riscaldamento è autonomo o centralizzato? 



Prenditi del tempo per fare la scelta giusta. Dopo averne viste diverse avrete ristretto il campo a pochi edifici: se avete il dubbio su quale scegliere, andate a rivederle in diverse ore del giorno e visitate il quartiere, se non lo conoscete, in modo da verificare se ci sono i servizi che utilizzate di più.




Questi sono i passi che abbiamo seguito noi per comprare la nostra casa. In generale, almeno a noi è capitato così, vi renderete conto quasi immediatamente se l'appartamento visionato è quello giusto o meno. Il primo impatto infatti è importantissimo, quindi fate bene a seguire tutte le indicazioni che vi abbiamo dato in precedenza, ma non dimenticate di tenere in grande considerazione anche l'impatto emotivo che avrete nel vedere per la prima volta quella che potrebbe diventare la casa dei vostri sogni.
Avete dei suggerimenti da aggiungere?

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...