24 luglio 2014

Regala dei fiori, ma sopratutto dei vasi


Al centro della tavola da pranzo non deve mai mancare un bel mazzo di fiori freschi. Rallegrano la tavola e danno un tocco in più alla cena, sia essa all'aperto, magari in terrazza, o in casa, al riparo dalle zanzare. Il periodo estivo rende ancora più piacevole riunire le persone a cui vogliamo bene attorno ad una tavolo, sopratutto se ben apparecchiato e decorato con maestria. 
In queste occasioni, un bel mazzo di fiori freschi, magari di campagna, saranno perfetti per completare il vostro tavolo: attenzione però, i fiori recisi richiedono un vaso e, dato che qui vi parliamo di design e non di fiori, il vaso deve essere un oggetto unico, tale da togliere l'attenzione dai fiori che contiene. Vogliamo parlarvi oggi non del semplice vaso di vetro trasparente che tutti abbiamo in casa, ma di un vaso che arreda anche vuoto ma che riempe con la sua presenza.
Abbiamo raccolto per voi molte idee, ma oggi ve ne presentiamo una parte per evitare di scrivere un post troppo lungo che potrebbe annoiare voi e noi. 
La prima parte della nostra selezione comprende vasi che potremmo definire matti, surreali, fuori dagli schemi, ma, proprio per questa loro particolarità, sono quelli che abbiamo scelto di proporvi per primi.

  • Booming Vases by Analogia Project. Una serie di vasi dal design unico dove la struttura raggiunge il punto di rottura. Realizzati con la collaborazione del maestro ceramista Alessio Sarri, l'obiettivo di questi oggetti è quello di esplorare l'aria e la materia, il potere e la fragilità. I vasi sono stati realizzati con grandi spessori di argilla, combinando ceramica e porcellana, senza pensare ai limiti del materiale, ma provando nuove relazioni causa ed effetto. Blocchi geometrici di ceramica refrattaria bianca sono stati scolpiti e colorati quando l’argilla era ancora fresca. In seguito, sono stati fatti “esplodere” e, una volta asciutti, sono stati cotti in modo da fissare la trasformazione nella materia. Il risultato è un blocco di ceramica che mostra la sua intima struttura.


  • Amalgamated Vases by Tuomas Markunpoika. Dal progetto di questo vaso fino alla sua realizzazione, il progettista ha usato delle semplici matite. Ha incollato insieme tante matite, aiutato dalla loro forma esagonale, creando un unico blocco e poi lo ha lavorato con un tornio fino ad ottenere un vaso davvero originale. Il tornio ha portato alla luce la mina, cioè la struttura interna delle matite, in modo diverso sulla superficie del vaso. I vasi sono rivestiti esternamente da lacca e cera d'api mentre all'interno è stata usata della resina epossidica per renderli a tenuta stagna. I vasi sono in edizione limitata e sono disponibili in tre diverse formati con opzioni di colore diverse.


  • Ashes Vases by Birgit Severin. La designer esplora le associazioni tra la brevità della vita e la bellezza attraverso il decadimento, l'appassimento dei fiori. Ashes è la serie di vasi che nascono da queste riflessioni e sono sia pieni che in fase di appassimento. I vasi sono realizzati con un processo che utilizza la stampa 3D per produrre uno stampo in silicone in cui colare la gomma. Il tempo di indurimento dell'oggetto in gomma serve per dare la finitura a mano.


  • Vase Renversé by Paul Menand. Come dice il nome questo vaso può essere rovesciato in modo da essere usato sia verticalmente per i fiori a stelo lungo, tipo una rosa, che orizzontalmente per quelli più piccoli, tipo le pratoline. Questo vaso è in grado di adattarsi alle vostre esigenze e ai fiori con cui vorrete decorare la vostra casa. Il vaso ha una forma rettangolare, è realizzato in ceramica ed è dotato di due aperture circolari, poste sui due lati dell'oggetto, quella che non serve si chiude con un tappo di sughero sormontato da una guarnizione in gomma per garantire l'assenza di fughe d'acqua.

Non perdetevi il prossimo post con altri bellissimi vasi dal design originale e ricercato, perfetti per il soggiorno o per la cucina della vostra casa.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...