17 settembre 2014

Vi prendiamo a...testate!

Tranquilli non vogliamo di certo usare la testa per colpirvi fisicamente, ma vogliamo invece parlarvi della testata del letto. Questo elemento può fare la differenza in un ambiente privato come la camera da letto, può diventare un vero e proprio pezzo d'arredo e può, anzi deve, insieme agli altri arredi, rendere piacevoli e rilassanti i momenti che passiamo in camera da letto. 
La testata, nei corso dei tempi, si è adattata ai cambiamenti della società e alla sempre più decisa ricerca di confort. Se, infatti, in origine era in legno e serviva per proteggerci dalle correnti di aria fredda mentre dormivamo (funzione oggi persa dato che le case dove viviamo sono isolate e riscaldate), ora la testata è diventata un elemento estetico sempre più comodo. Infatti i letti che ne prevedono, per esempio, una imbottita ci permettono di leggere o guardare la tv comodamente sdraiati a letto.
Proviamo ad immaginare insieme se dovessimo, e potessimo, cambiare la testata del letto: con cosa la sostituiremmo? Un piccolo cambiamento che, se studiato un pò, potrebbe dare un nuovo aspetto a tutta la stanza. Quale materiale scegliere tra legno, metallo e tessuto? Ancora indecisi? Vi aiutiamo noi. Abbiamo raccolto delle testate originali e uniche che magari sono il pezzo che manca alla vostra camera da letto.

  • Testata in legno.  Le testate in legno di Ariele Alasko, un falegname, anzi, un'artista del legno. Più che una testata sembra un quadro dove i diversi colori del legno sono accostati con armonia a formare un insieme studiato e preciso. Le testate che Ariele produce sono realizzate con legno di recupero e possono essere sia appese al muro sia poggiate su gambe.


  • Testata in tessuto. Le testate di Madeimoselle Tiss sono delle vere e proprie opere d'arte realizzate da artisti contemporanei che porteranno nella vostra camera da letto una ventata di aria fresca. Queste stampe su tessuto sono facili da posizionare: basterà infatti attaccarle alla parete grazie a delle strisce di velcro poste sul retro del tessuto. Sono anche lavabili e riposizionabili senza bisogno di bucare il muro.

  • Testate in metallo. Le testate di Urban Outfitters realizzate in metallo che si appendono alla parete porteranno un tocco vintage e romantico nella vostra camera. Sono semplici da pulire e da posizionare e, nel caso in cui le troviate scomode, non dovrete fare altro che usare alti cuscini per leggere o se volete guardare la tv a letto.



  • Testate imbottita. Le morbide testate ideate da Alessandra Baldereschi sono soffici decorazioni da appendere al muro che si ispirano alle forme della tradizione. Realizzati in tessuto Lurex lavabile, questi morbidi "quadri" daranno un tocco giocoso e originale alla vostra camera da letto.

  • Testate Stickers. Una soluzione facile, veloce e di sicuro effetto è data dagli stickers di Evergreen Orange. Adesivi murali originali, artigianali e personalizzabili di cui vi avevamo già parlato in un precedente post.


  • Testate in rattan. Questa soluzione l'abbiamo voluta includere nella nostra selezione anche se la troviamo, rispetto alle altre che vi abbiamo proposto, più adatta ad un casa al mare. Parliamo, in particolare, delle testate pavone realizzate in ratan di The Family Love Tree. Colorate, ricche di particolari, queste testate sarebbero perfette se posizionate su una parete scura in modo da farne risaltare i colori.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...