2 ottobre 2014

Piccoli nordici


L'arrivo di un bebè è una grande emozione per tutta la famiglia; dai primi battiti del cuoricino si inizia ad immaginare quale possa essere il suo viso, la sua risata e quali saranno le sue prime parole. Aspettando l'arrivo di questo meraviglioso dono si pensa anche alla sua cameretta, a come arredarla, che mobili scegliere, che tipo di lettino, cuscini, cassettiere e altri piccoli accessori comprare per rendere questa stanza un luogo dove il piccolo si senta protetto e coccolato.
Prossimamente vi parleremo di accessori e cuscini, ma oggi ci concentriamo sui letti, mostrandovi dei prodotti ideati da designer italiani (come Totem Italia e Villa Home Collection) e realizzati in Italia, ma venduti da un'azienda australiana: stiamo parlando dei mobili eco-friendly di Elise Heslop ideatrice di Plyroom 
I letti, come il resto dei mobili prodotti da questo marchio, hanno un design originale, moderno e minimal che si ispira allo stile nordico. I prodotti sono resistenti, flessibili e funzionali e sono studiati in modo da seguire le esigenze dei piccoli "trasformandosi" in base alle loro esigenze. La qualità elevata di questi prodotti, tutti realizzati artigianalmente e rifiniti a mano, li rende adatti, oltre che alla cameretta, anche a tutti gli altri ambienti di casa.
I mobili sono realizzati con compensato creato da strati di legno di betulla, faggio e frassino (provenienti da foreste europee gestite in modo sostenibile), con finiture atossiche e a base di acqua in modo da dare la massima sicurezza ai nostri bambini. 

La culla Ava si trasforma in lettino e, in seguito, in scrivania man mano che il vostro bambino cresce e che cambiano le sue esigenze. 




Il letto singolo può essere dotato di sponde laterali per far sentire sicuro il piccolo.




Il letto a castello incoraggia la creatività dei piccoli e ricorda, con nostalgia, ai grandi i caravan retrò. Le basi dei letti hanno dei  fori rotondi per una corretta ventilazione. Volendo il letto inferiore può essere dotato di una sponda. Al posto del cassettone può essere inserito un letto estraibile dotato di rotelle da utilizzare, magari, quando un amichetto si ferma per la notte.

Il letto a soppalco crea sotto di sè sia una zona gioco dove il piccolo può giocare a nascondino che una zona studio inserendo la scrivania e la sedia. La scala può essere posizionata su entrambi i lati del letto a seconda della forma della camera.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...