2 marzo 2015

Funzionalità in pochi mq

Oggi torniamo a mostrarvi un intervento che sfrutta i pochi mq a disposizione per ottenere un risultato su misura per il cliente. Lo studio Nook Architects ha ristrutturato un appartamento a Barcellona modellando lo spazio attorno alle abitudini-esigenze del cliente nonostante la forma stretta e lunga (3x19 m) dell'abitazione non aiutasse. 
La cucina, stando alle intenzioni del proprietario, doveva essere il cuore della casa, funzionale, resistente, vivace, un raccordo tra la zona giorno e la zona notte. Inoltre il terrazzo, posto ad un livello superiore rispetto al pavimento interno, doveva essere accessibile in modo comodo e pratico. 
La cucina, che prima era stata collocata in un piccolo spazio come potete vedere dalle piante a fine post, ora è ampia ed aperta sul soggiorno dal quale, grazie ad un intelligente gradone-panca, si raggiunge la terrazza. Da notare, come idea da copiare, l'utilizzo del pavimento in maiolica che interrompe il parquet in cucina e in camera da letto creando una divisione "visiva" degli spazi, una scelta che aiuta a minimizzare la sensazione di chiusura data dalle dimensioni dell'appartamento.


La cucina è stata pensata al millimetro in modo da essere funzionale e pratica in base alle abitudini del proprietario.







Il gradone, che oltre alla funzione di collegare l'interno con l'esterno funge anche da contenitore-seduta, è un comodo angolo relax per leggere. La scelta di realizzare il gradone con lo stesso materiale impiegato nella pavimentazione della terrazza integra quest'ultima con il resto dell'abitazione. 


Altro intervento importante eseguito dai progettisti spagnoli è stato quello di allargare la porta finestra in modo da aumentare la quantità di luce naturale che entra nel locale.




In camera da letto gli architetti sono riusciti a ricavare anche uno spazio per lo studio. Un aspetto importante e, al tempo stesso, curioso consiste nel fatti che gli arredi presenti nell'appartamento sono stati acquistati dal proprietario in mercatini delle pulci.




Le piastrelle presenti in cucina, in bagno e nello studio sono state scelte dal proprietario di casa tutte diverse tra loro. Per la cucina è stata scelta una decorazione geometrica, una floreale ha preso possesso dello studio, mentre in bagno si è preferito optare per un motivo a scacchiera.




Prima e dopo visto dalla pianta dell'appartamento

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...