6 maggio 2015

Restyling con il colore


In primavera, uno dei lavori in casa che siamo soliti fare è quello di rinfrescare le pareti di una o più stanze dando un mano di vernice. Potete sia ripassare la stessa vernice che c'era in precedenza, se il colore non vi ha stancato, oppure portare delle novità scegliendo di ravvivare le pareti con piccoli o grandi accorgimenti a seconda dei vostri gusti e dello stile della vostra casa. Abbiamo raccolto per voi alcuni esempi che potrebbero dare alle pareti di casa vostra un nuovo look.

La prima scelta da fare è capire se dipingere la parete di un solo colore oppure ricorrere a più colori: noi in questo post approfondiremo questa seconda soluzione. Vanno bene due oppure tre colori? Non c'è una risposta universale a questa domanda, molto dipende dal look che volete dare alla vostra stanza. Ad esempio potrete scegliere due colori molto diversi, ma eleganti, separati da una sottile linea nera o creare un battiscopa con un colore scuro come mostrato nell'immagine sotto.




Oppure potete scegliere di partire con un colore chiaro nella parte alta della parete e arrivare nella parte bassa con un colore più scuro. Se vi piace osare con i colori, usate un colore acceso e vivo come un bel rosso. I due colori sono separati da una riga, dello spessore che preferite, colorata a contrasto per sottolineare la separazione fra la parte superiore e quella inferiore. Non dimenticate inoltre questo piccolo stratagemma: dipingere la parte superiore della parete di un colore più chiaro serve a dare l'impressione che il soffitto sia più alto.


Se scegliete un colore neutro, opaco, segnalate con un riga dal colore acceso l'andamento, ad esempio, della parete o di una scala. Ricordate che il colore che crea il contrasto cromatico deve essere richiamato dagli accessori o da alcuni arredi presenti nel locale.



L'ultima soluzione che vi proponiamo è una parete bicolor dipinta con due colori pastello, delicati e primaverili, simili nella tonalità, a creare un insieme moderno ed esclusivo. Non vi resta quindi che dotarvi di livella, matita e nastro adesivo e dare il via ai lavori.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...