22 giugno 2015

Micro appartamento a New York

Quando si ha a che fare con un appartamento dalla superficie minima, si cerca sempre di sfruttare al massimo lo spazio a disposizione, magari con un divano letto, non molto comodo per riposare ma poco ingombrante, o con un letto a scomparsa. In questo modo, quando il letto è chiuso, si avrà sicuramente più spazio per svolgere le proprie attività ed i propri hobby nello spazio rimanente. 
Vi vogliamo mostrare in questo post un esempio di appartamento dove dormire, vivere e divertirsi in soli 36 mq, ideato dallo studio MKCA. Situato a New York, questo spazio è stato reso funzionale grazie ad un elemento scorrevole motorizzato che scorre da una parte all'altra del locale principale a seconda che si voglia utilizzare la zona giorno o quella notte.




Di giorno il letto è chiuso e la parete mobile si troverà vicino al muro: in questo modo si potrà guardare la tv, inserita nella parete, oppure lavorare alla postazione pc o ricevere gli amici. Di notte, invece, la parete mobile verrà spostata e si tirerà giù il letto matrimoniale, si girerà la tv guardandola comodamente distesi a letto.



In questo micro ambiente non mancano certo gli spazi per abiti e libri: basterà infatti far scorrere le due ante scorrevoli poste sul fondo del locale per trovare lo spazio necessario per le vostre cose. Questo locale comprende inoltre una piccola, ma accogliente, zona pranzo, una cucina moderna aperta e un bagno.



 



Vi avevamo già mostrato in passato un altro appartamento con divisori, in questo caso sospesi, a Madrid, una soluzione simile per dividere in maniera efficiente uno spazio ridotto, sfruttata in maniera molto diversa. Se siete curiosi di conoscere anche questa soluzione, vi invitiamo a cliccare sul link in alto per andare a leggere il post e farci sapere quale delle due soluzioni preferite.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...