1 dicembre 2015

Mini sedute di design

I piccoli di casa, si sa, crescono in fretta: dopo pochi mesi dalla nascita li spostiamo dalla culla al lettino per poi finire nel letto vero e proprio. Di solito però, quando iniziamo a pensare a questo passaggio importante anche per la loro crescita psicologica, non ci concentriamo solo sul letto bensì su un insieme di elementi, come l'armadio, un tavolino per disegnare, una libreria per libri e giocattoli e delle sedie, cioè tutto l'occorrente per creare un sicuro nido per nostro figlio.
Oggi ci soffermeremo sull'argomento sedie che dovranno essere colorate, resistenti ed ergonomiche, dato che i bambini ci passeranno parecchio tempo, oltre ad avere un design indimenticabile, dato che vi mostreremo la replica, in formato mini, di sedie molto famose nella versione originale.
Eccovi quindi otto sedute senza tempo che renderanno la cameretta dei bambini confortevole e accogliente, aggiungendo anche un tocco ricercato e di qualità che non guasta.


1: Lou Lou Ghost di Kartell.Una sedia che non ha bisogno di presentazioni: qui vi proponiamo la versione baby (40x37x h 63 cm) della famosissima Louis Ghost ideata da Philippe Starck. La sorellina minore riprende la forma caratteristica, ispirata al design Luigi XV, il materiale (policarbonato), la resistenza e l'ergonomia dell'originale. Per fare apprezzare il design anche ai piccoli di casa, la Luou Lou Ghost è disponibile in tanti colori allegri (opachi o trasparenti) in modo da adattarsi alle nuance scelte per la loro cameretta.

2: Sacco small di Zanotta. La storica poltrona sacco disegnata nel 1968 dal trio Gatti-Paolini-Teodoro viene qui rivisitata in chiave small (Ø 54 cm per la base x h 59 cm) rivestita in ecopelle o tessuto elasticizzato dai colori vivaci. Un oggetto cult sempre attuale che permetterà al vostro bambino la massima libertà di movimento grazie al contenuto del sacco costituito da palline di polistirolo espanso ad alta resistenza. Potete scegliere tra diversi rivestimenti tra cui, ci piace segnalarvi, quello in tessuto con due decori stampati con tecnica digitale Big eyes e Solid.




3: Bertoia Child's Diamond Chair di Knoll. Il design inconfondibile di questa scultura fatta di aria e acciaio ideata da Harry Bertoia nel 1952 viene riprodotta in scala ridotta (63x h 61 cm) in modo da adattarsi alla sala giochi dei più piccoli. Il sedile e la base sono realizzati con barre in acciaio saldato con finitura lucida o cromo satinata. Per rendere più confortevole la seduta potrete scegliere un rivestimento colorato tra la vasta gamma di KnollTextiles. 

4: Series 7 Children's Chair di Fritz Hansen. Nel 1955 Arne Jacobsen ha disegnato un'icona del design nordico, cioè la famosa sedia serie 7 (modello 3107), una seduta dalla raffinata semplicità formale, realizzata piegando più strati di impiallacciatura (fusi insieme) in modo da ottenere una scocca sagomata e continua, che, grazie alla personalizzazione con ricercate finiture (impiallacciatura in legno naturale o laccato in tanti colori, rivestimento in pelle e in tessuto) e alla base, è in grado di adattarsi perfettamente ad ogni ambiente della casa. Di questa seduta senza tempo è disponibile la versione xxs (modello 3177) adatta, per la sua leggerezza ed ergonomia, ad arredare la camera dei nostri figli.


1: Panton Junior di Vitra. La versione baby della famosa sedia disegnata da Verner Panton nel 1959, un must della storia del design del Novecento, ha conquistato sia piccoli che grandi. I colori luminosi e allegri (saranno a vostra disposizione fino a sei varianti di colore) e le forme morbide di questa seduta (misura: 37,6x44,6xh 62,8 cm), la rendono la sedia ideale per i bambini delle scuole materne ed elementari. 

2: Mini Togo di Ligne Roset. Ideata da Michel Ducaroy, questa seduta è il risultato della miniaturizzazione (61x68xh 46 cm) della versione per adulti lasciando però inalterate le caratteristiche in termini di forma, comfort e sicurezza. La struttura è realizzata interamente in schiuma di poliuretano espanso, la cui elasticità è ottimizzata dalla lavorazione a imbottitura trapuntata per rendere comoda e soffice la seduta ma, al tempo stesso, sostenerla senza bisogno di parti rigide.




3: Acapulco mini di Ok Design.Una poltroncina retrò realizzata a mano in Messico, è la  riedizione in scala junior della leggendaria poltroncina che ha caratterizzato gli anni '50. Ironica e resistente, questa poltrona coniuga la rigidità della struttura in acciaio verniciato a polveri con l'elasticità della seduta in corda di PVC con trattamento anti UV. Disponibile in diversi colori, questa seduta misura 57x70xh 62 cm. 

4: Orange Slice Junior di Artifort. La versione per bambini (che misura 62x62xh54 cm) conserva il fascino e l'eleganza che ha reso famosa la versione originale di questa poltrona imbottita progettata da Pierre Paulin nel 1960. Perfetta per portare un tocco di colore e di stile nella cameretta, questa seduta dalla forma organica e senza tempo è costituita da un telaio in metallo cromato e da 2 scocche in faggio pressato ed è disponibile con un rivestimento in tessuto in diversi colori.

In un altro post vi avevamo mostrato inoltre la versione mini di un'altra seduta famosa: Up, la poltrona ideata da Gaetano Pesce per B&B. Qual è la vostra sedia preferita? Quale di queste sedie pensate possa piacere di più ai vostri piccoli di casa o quale di queste credete possa adattarsi meglio al design scelto per la loro cameretta?

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...