3 luglio 2017

Chrèon: progetto colore

I colori sono in grado di influire sulla nostra vita quotidiana, agendo sia sul corpo oltre che sulla mente e, per questo motivo, non vanno scelti con leggerezza. Quindi, scegliere una tonalità piuttosto che un'altra può contribuire a migliorare il nostro umore, a farci sentire più a nostro agio, ad aiutarci a svolgere le attività giornaliere e migliorare  la qualità della nostra vita.
I colori tra cui poter scegliere sono davvero tanti: esistono infatti un'infinità di sfumature che possono creare ambienti confortevoli e accoglienti, l'importante è saperle scegliere, sopratutto abbinandole ad arredi e complementi.


Per aiutarci e guidarci nella scelta dei colori più indicati per i vari ambienti che caratterizzano la nostra abitazione, Chrèon, brand di Lechler, azienda italiana che si occupa di vernici da oltre 150 anni, ha creato Color Trainer, un innovativo programma di consulenza colore realizzato in collaborazione con la designer del colore Francesca Valan.
Color Trainer è composto da diversi moduli spiegati in apposite guide (che potete richiedere gratuitamente qui), dedicate ad interni, esterni, young casa, young scuole e nuove decorazioni, dove sono indicati i cerchi cromatici da consultare in modo da scegliere gli abbinamenti più corretti per la nostra casa.
Prima di analizzare con voi tre di queste guide ci teniamo ad informarvi che, sul sito di Color Trainer, avete la possibilità di caricare le foto della vostra casa in modo da conoscere real time quali sono i colori più indicati per decorarla e i vari abbinamenti da utilizzare; se preferite il contatto diretto, potete sempre recarvi presso uno dei punti vendita per una consulenza personalizzata gratuita.


Esistono colori indicati per ogni ambiente della nostra casa; la guida Color Trainer Interni ci aiuta nella scelta dandoci preziosi consigli come, ad esempio, quello di evitare in cucina colori troppo forti perchè potrebbero alterare l'aspetto dei cibi, oppure suggerendoci di scegliere colori vividi e luminosi solo per decorare piccole porzioni di spazio.
In soggiorno dobbiamo accordare i colori con gli arredi e i complementi ricordandoci che arredamenti molto colorati richiedono pareti neutre e viceversa (se poi sia le pareti che i mobili sono neutri possiamo puntare su complementi colorati).
Optiamo per colori rilassanti in camera da letto e tinte vivaci nell'ingresso, magari scegliendo di colorarlo a "tutta stanza". Ricordiamoci, prima di scegliere un colore, che la luce gioca un ruolo determinante, dato che ne modifica la percezione a seconda che la fonte luminosa sia naturale o artificiale. Vi consigliamo di scegliere colori scuri per avvicinare visivamente due pareti o di optare per quelli chiari se volete aumentare luminosità e dimensioni.
La guida Color Trainer young casa di Chrèon da delle preziose indicazioni sui colori da scegliere per la cameretta dei vostri piccoli, anche nel caso si voglia delimitarne alcune parti (esempio zona nanna e zona gioco).
Come sappiamo i bambini, a seconda della loro età, hanno una diversa percezione del colore: percepiscono forti contrasti nei primi mesi e arrivano ad apprezzare le sfumature verso i tre anni.
La cameretta deve adattarsi alle loro esigenze "visive"; dobbiamo quindi scegliere tinte ad hoc per ciascuna fase della crescita, tenendo sempre in considerazione i gusti del piccolo.
Ricordiamoci di stabilire uno schema cromatico, prima di scegliere il colore. Questo schema sarà semplice da rispettare se la cameretta è molto ricca di arredi o poco luminosa: basterà in questo caso, infatti, utilizzare un unico colore per le pareti e il soffitto. Al contrario, per stanze luminose, meglio optare per colori a media chiarezza e saturazione.
È importante dimensionare gli spazi all'altezza dell’orizzonte visivo dei piccoli, con la linea d’orizzonte posta alla loro altezza per infondere sicurezza; quindi, nel caso dei bambini più piccoli, impostate tale linea all'altezza del lettino, mentre, nel caso di ragazzi/e e adolescenti, portatela all'altezza della porta.


Se state cercando una soluzione creativa, personale e originale per la vostra casa, la guida Color Trainer Nuove Decorazioni è quella che vi serve. Troverete consigli pratici per  realizzare tre semplici decorazioni: Horizon, Stripes e Drawings.
Horizon: una o due linee regolari o irregolari che servono per ridimensionare lo spazio. Scegliete questa decorazione per mettere in evidenza un oggetto o per dare risalto ad una parete o ancora per sintonizzare lo spazio con le persone (come l'orizzonte visivo per i più piccoli). Sceglierete un colore più scuro  per la parte inferiore e uno più chiaro per la parte alta, se utilizzato per la zona giorno, e viceversa per la zona notte.
Con Stripes (orizzontali o verticali) le pareti, sia in caso di spazi classici che contemporanei, diventano i fondali della scena. Potete utilizzare colori tono su tono e inserire le stripes per  l’intero locale o preferire uno schema policromatico posizionato su porzioni più ridotte o su una singola parete.
Se invece volete una decorazione geometrica su una parete optate per Drawing (disegni singoli o geometrie a parete). Per la decorazione potete creare delle figure regolari o tracciare delle diagonali a formare dei poligoni; potete unire dei punti di riferimento dati da elementi presenti nel locale (altezza di porte, finestre, arredi) o tracciare giochi di luci ed ombre solitamente creati dal mix luce naturale-artificiale.


Per creare un ambiente rilassante e confortevole, dobbiamo optare per pitture di alta qualità in grado di agire sui nostri sensi e di farci sentire avvolti da una sensazione di aria aperta, di fresco e di pulito, come quella offerta da Comfort Line, una linea di prodotti piacevoli agli occhi e al tatto che potrete usare anche in inverno.
Un prodotto per cui non sarà necessario arieggiare il locale dopo averlo utilizzato, dato che i cattivi odori, tipici della pittura, sono annullati dalla composizione chimica di questa vernice che si è meritata un A+, la valutazione più elevata nella normativa francese "Indoor Air Quality". Comfort Line aggiunge infatti una sensazione di piacere, un ‘tono edonico’ migliorativo che evoca sensazioni di fresco, pulito e naturale. 


Comfort Line migliora oltre che l'aspetto anche la qualità della nostra casa, dato che è in grado di aumentare il benessere dei nostri spazi.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...