27 settembre 2017

Il restyling della cucina

La cucina è il cuore della casa, il luogo dove trascorriamo la maggior parte del tempo della nostra giornata: per questo motivo deve essere progettata e realizzata su misura per voi, deve essere studiata in modo da essere funzionale e pratica.
Se la vostra cucina non risponde più a queste caratteristiche, allora forse è arrivato il momento di pensare ad una ristrutturazione, ad un intervento che, grazie all’aiuto di un’impresa e delle nuove tecnologie disponibili in campo energetico, vi permetterà, in poco tempo e con una spesa modica, di avere la cucina dei vostri sogni.
Non dimenticate poi che una cucina nuova e moderna farà aumentare il valore della vostra casa, quindi un intervento di ristrutturazione lo si può vedere anche come un investimento a breve-medio termine.


Se i mobili  della vostra cucina sono in ottimo stato e non sono troppo datati, allora potete optare ad un suo semplice restyling: nel nostro blog vi abbiamo mostrato diversi esempi da cui prendere spunto ed ispirazione.
Nel caso vi troviate in questa situazione, allora non dovrete sostituire i mobili ma basteranno piccole modifiche come una mano di colore, optando per colori chiari e neutri, per ottenere una cucina più luminosa e grande. Oppure potrete intervenire solo sostituendo il top per dare un nuovo look alla vostra cucina.
Chiaramente, prima di decidere come intervenire, dovrete effettuare un'attenta analisi economica se convenga sobbarcarsi la spesa di questo tipo di intervento piuttosto che investire denaro nel comprarne una nuova. Prima di decidere quale sia il tipo di intervento corretto per la vostra cucina, è sempre meglio richiedere il parere di un esperto del settore.



Oltre ai mobili, un altro elemento da prendere in considerazione nella ristrutturazione di una casa è la pavimentazione. Le opzioni, in questo caso, sono due: potete scegliere di applicare nuove piastrelle sopra a quelle preesistenti, un lavoro che richiede una spesa bassa e tempi ridotti, ma è necessario avere un pavimento in ottime condizioni.
Oppure potete sostituire la vecchia pavimentazione per avere un risultato perfetto ma, in questo caso, i tempi saranno maggiori. Scegliete materiali di qualità, come il gres porcellanato, che ha un costo maggiore delle piastrelle classiche, ma dona un effetto elegante e moderno.
Questo materiale, resistente e pratico, può anche essere utilizzato come rivestimento per la zona del piano cottura e del lavello. Se volete seguire le ultime tendenze in tema di interior design, optate per delle piastrelle in stile metropolitana, rettangoli bianchi che illuminano il ripiano, particolarmente indicate perché facili da pulire e adattabili a diversi stili di cucina.



Ora non dovete fare altro che iniziare a pensare a come vorreste modificare la vostra nuova cucina, lo stile, i colori, la disposizione dei vari elementi e scegliete un esperto del settore per avere una consulenza ed ottenere il risultato desiderato destinato, si spera, a durare nel tempo.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...