6 ottobre 2017

Il primo sistema ibrido da incasso sempre connesso è Genus Hybrid Flex in Net di Ariston

Se state cercando performance elevate in riscaldamento, raffrescamento e acqua calda sanitaria da fonte rinnovabile, il tutto racchiuso in un unico sistema ibrido che riduce al minimo gli ingombri e che include la connettività, abbiamo noi il prodotto che fa al caso vostro.
Oggi infatti vogliamo parlarvi di Genus Hybrid Flex in Net di Ariston, prodotto di punta tra i sistemi ibridi da incasso, una soluzione che risponde a quello che è diventato un must nell'edilizia moderna: la copertura da fonte rinnovabile (previsto dalle norme italiane).


Grazie al servizio di connettività potrete gestire Genus Hybrid Flex In Net a distanza, utilizzando all’app gratuita Ariston NET. Tramite App potrete, ad esempio, monitorare i consumi del vostro sistema, caratteristica che rende questo innovativo prodotto unico tra quelli disponibili ad oggi sul mercato.
Inoltre l’impianto è predisposto* per il monitoraggio a distanza dal centro di assistenza tecnica di fiducia, pronto ad intervenire tempestivamente da remoto in caso di imprevisti (in alcuni casi anche facendo ripartire l’impianto), con un intervento prioritario e notifica contestuale sullo smartphone.
Grazie a questo repentino e veloce servizio di assistenza da remoto otterrete un notevole risparmio di tempo e di denaro.
Il gestore di sistema Sensys, incluso di serie, permette di tenere sotto controllo l’intero impianto monitorandone i consumi, consente di effettuare una programmazione oraria e settimanale dell'impianto, di impostare i costi dell’elettricità e del gas (indispensabili per una gestione efficace del sistema).


Questo innovativo sistema proposto da Ariston è realizzato combinando la caldaia Genus Premium EVO IN System 25 kW con una pompa di calore (che funziona fino a -20 °C) e un bollitore da 150 litri integrati all'interno di un unico cassone.
Questo sistema si basa sull'intelligenza Energy Manager, una centralina che sceglie il generatore da attivare (caldaia a condensazione o pompa di calore) in base alle condizioni esterne e alla richiesta di calore interna.
In questo modo può essere attivata la pompa di calore o la caldaia, oppure entrambi i generatori secondo le necessità di ottimizzazione per raggiungere il massimo risparmio.
Per completare il sistema sono stati ideati dei kit ad hoc che permettono di ottenere diverse configurazioni, ad esempio quelle che consentono la gestione di due zone solo caldo o di una zona caldo/freddo con sistema di distribuzione con uno o due emettitori.


*Il servizio di tele-assistenza è soggetto alle condizioni contrattuali tra CAT ed Utente Finale.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...