Navigation Menu

Consigli di design per cucine di piccole dimensioni

La cucina dei nostri sogni si rispecchia spesso in quella che siamo soliti vedere negli showroom dei vari brand del settore: ampia, con un'isola attrezzata, con elettrodomestici top di gamma. Peccato che, quando si fanno i conti con i mq a disposizione in casa, si rischia un triste risveglio.
Possiamo comunque avere una cucina pratica e accogliente anche se la superficie a nostra disposizione è esigua; basta, infatti, scegliere arredi e complementi adatti e studiati al minimo dettaglio in modo che lo spazio sia funzionale oppure giocare con la luce senza dimenticare lo stile. La cosa importante è comunque scegliere sempre cucine dal design raffinato ed elegante.

immagine cucina di design

Per utilizzare al meglio il poco spazio che una cucina small ci offre, la prima cosa da fare è scegliere arredi che sfruttino gli angoli con dei ripiani estraibili e che si sviluppino in verticale, alternando ante a pensili a giorno, ricordando di posizionare nelle parti più alte sia gli oggetti che gli attrezzi di cucina usati più di rado.
Prediligere mobili dalla profondità al di sotto dello standard, optando per basi da 45-50 cm, vi permetterà di avere la superficie necessaria per inserire un tavolo e muovervi in cucina più comodamente.
Altro punto basilare, poi, è quello di dotare l’ambiente di un piano di lavoro comodo e funzionale: la posizione ottimale dove collocarlo è tra il piano cottura e il lavello, così da non dover effettuare troppi spostamenti quando si preparano i cibi. Nel caso in cui si voglia aggiungere anche il tavolo, l’ideale sarebbe optare per un modello allungabile al bisogno, oppure fissato al muro e ripiegabile. Per quanto concerne, invece, le sedie, optate per modelli pieghevoli, leggeri e poco ingombranti.
Altre soluzioni che si possono adottare per ottimizzare al meglio lo spazio in cucina consistono nel prediligere mobili che si possano aprire con facilità senza intralciare i movimenti. Optate per modelli con ante scorrevoli e/o a scomparsa, ricordando che lo spazio libero per il passaggio davanti a una cucina deve essere di 80-90 cm che, davanti a una lavastoviglie, aumenta a 100-110 cm. Anche per la scelta degli elettrodomestici (tipo frigorifero e lavastoviglie), prediligete soluzioni compatte e multifunzione o combinate.

cucina con spazi ottimizzati

La luce gioca un ruolo fondamentale in uno spazio dalle dimensioni ridotte; una cucina luminosa sembrerà, infatti, più grande, per cui mixate con attenzione le fonti di luce naturali e artificiali, posizionando strisce led sotto i pensili e dei punti luce sui piani di lavoro e il tavolo.
Per quanto riguarda la scelta del colore, puntate sul total white, sui colori chiari, sulle tinte pastello; potete anche, per dare un tocco vivace, personalizzare lo spazio con una carta da parati colorata o con un paraschizzi decorato con piccoli decori geometrici o abbinato al piano di lavoro. In quest'ultimo caso, il senso di continuità, oltre ad esser molto elegante, amplificherà anche la percezione dello spazio.
Per quanto riguarda i sistemi di aspirazione degli odori e dei vapori in cucina, le cappe sottopensile rappresentano prodotti sempre più performanti e funzionali, ma sempre meno visibili, dato che hanno un ingombro di soli 60 cm.

pensili cucina di design

Anche in una cucina di piccole dimensioni è importante inserire sempre un tocco di vivacità: piante, vasi e contenitori colorati potranno servire allo scopo.
Per quanto riguarda il design, le case produttrici propongono molte soluzioni interessanti, specialmente per cucine contemporanee caratterizzate da linee essenziali e pulite. Naturalmente, per realizzare un arredamento completo e funzionale, in una cucina piccola serve una grande organizzazione ed è bene affidarsi sempre a degli esperti. Qualsiasi scelta fatta dovrà comunque essere in grado di esprimere stile e personalità.

0 commenti: