Navigation Menu

featured Slider

Arredamento ed Interior Design

Collaborazioni

Seguici su Facebook

Come decorare la casa con i mattoni a vista

Le pareti di mattoni a vista sono un elemento decorativo senza tempo capace di dare ad ogni ambiente un tocco accogliente e glamour. Si tratta di una soluzione che ha attraversato epoche e trend e che ci fa subito pensare ai loft newyorkesi, alla loro atmosfera rilassata e informale. Le pareti in mattoni si adattano ad ogni stile d'arredamento: per un ambiente più rustico scegliete di lasciare i mattoni allo stato grezzo, cioè nella palette rossastra, mentre se volete creare un insieme dal gusto industriale optate per una finitura bianca più luminosa e fresca. Noi di Arredamento Facile vi consigliamo di abbinare a questo tipo di mattoni degli arredi in ferro o in legno per creare un perfetto urban style. 

Un esempio di parete di mattoni a vista è rappresentato dal luminoso appartamento a Madrid  progettato da Libertad Díaz, interior design di Ikea, appartamento di cui vogliamo postarvi le immagini sicuri di fornirvi interessanti spunti ed idee da poter poi riutilizzare per la vostra casa.

personalizzare una zona living con una parete di mattoni a vista

La parete in mattoni è l'elemento decorativo che caratterizza la zona living di questo appartamento di 92 mq che ospita, da un lato, la cucina e dall'altro il soggiorno.
Sono proprio i materiali e i colori a delimitare le varie zone che caratterizzano questo spazio: ad esempio la parete antracite e le piastrelle nel pavimento "delimitano" la cucina dallo spazio circostante.
Per quanto riguarda l'arredamento e i complementi d'arredo, la proprietaria ha mixato sapientemente elementi di design con pezzi acquistati da mercatini dell’antiquariato ed arredi Ikea.

Esempi di cucine con parete in antracite e pavimento di piastrelle

Esempi su come scegliere i colori per arredi, complementi e piastrelle

I colori scelti dall'interior design per arredi, complementi, piastrelle e pareti, sono chiari con predominanza di bianco e crema: questa scelta cromatica è stata presa nell'ottica di creare spazi luminosi e confortevoli.

Come scegliere i colori di arredi e pareti per creare spazi luminosi e confortevoli.
Abbinare mobili Ikea con arredi dallo stile retrò
cucina con parete in antracite
Cappa, forno e top in legno di una cucina bianca
pareti interne con mattoni a vista, rivestimenti in mattoni per interni

La bellezza di questa parete, mixata con i vari materiali presenti nel locale, contribuiscono a dare carattere a questo ambiente, creando un insieme confortevole e rilassante dove trascorrere il tempo con amici e famiglia.

Tavola apparecchiata in una sala da pranzo con parete di mattoni a vista
Pareti total white decorate con stickers

La camera da letto è molto luminosa grazie all'ampia finestra che si affaccia sul patio dello stabile.

Esempi su come decorare la testata di un letto
camera da letto total white
Bagno total white con presenza di complementi d'arredo in stile retrò

Anche nel bagno prevale il bianco con dettagli dall'aria retrò.

Bagno con colori chiari e dettagli retrò
Dettagli appartamento a Madrid progettato da Libertad Díaz
Credits: Mi Casa

Se volete anche voi una parete a mattoni non vi resta che osare e  provare a togliere l'intonaco per  scoprire cosa nasconde. Se riuscite a trovare dei mattoni, vi raccomandiamo, dopo averli ripuliti, di proteggerli dall'umidità, polvere e muffe impermeabilizzandoli.

EuroCucina 2018: Siemens presenta gli elettrodomestici del futuro

È partito ormai il conto alla rovescia all'inizio di uno degli appuntamenti più importanti, attesi e vitali a livello mondiale per quanto concerne l'arredamento e il design: la 57esima edizione del Salone del Mobile che, come da tradizione, si terrà presso il polo espositivo di Rho Fiera dal 17 al 22 aprile 2018.
In occasione del Salone di quest’anno, è stato stilato il primo Manifesto in cui vengono fissati alcuni punti fondamentali su cui puntare: innovazione, qualità, cultura e sostenibilità.

Eurocucina, FTK, salone del mobile 2018,

Parallelamente alla manifestazione annuale in cui verranno svelate le novità principale in tema di arredo e design, si terranno anche diversi appuntamenti altrettanto attesi tra cui  EuroCucina e FTK - Technology For the Kitchen, il Salone Internazionale del Bagno e il Salone Satellite.
Ci aspetta una settimana scandita da un calendario ricco di eventi, esposizioni, performance e presentazioni del FuoriSalone che si svolgeranno nella città meneghina tra via Tortona, Brera, Porta Venezia, Cinque Vie e Lambrate. 


Nello specifico, EuroCucina e FTK sono due esposizioni biennali che raccolgono e presentano le nuove e principali tendenze in ambito cucina ed elettrodomestici da incasso, prodotti che saranno sempre più connessi, integrati, efficienti, sicuri ed intelligenti.
Tutte caratteristiche e peculiarità che possiamo ritrovare nei nuovi elettrodomestici Siemens che verranno presentati, appunto, ad EuroCucina (FTK, Pad. 9, Stand B06) in uno stand innovativo che si baserà sul concept dello Stage of Possibilities, uno scorcio sul futuro del mondo degli elettrodomestici. 

cucine siemens, elettrodomestici incasso siemens, siemens eurocucina 2018

Siemens, leader nel settore dell’incasso che, da oltre 165 anni, è sinonimo di tecnologia innovativa e design d’avanguardia, porta in fiera elettrodomestici tecnologici ed efficienti dotati di sorprendenti funzioni, ideati per soddisfare ogni tipo di esigenza e richiesta in termini di tendenza e praticità, apparecchi perfetti ed adatti a qualunque stile di cucina e di vita. 

Elettrodomestici dalle linee pulite che si distinguono per performance all’avanguardia e materiali di altissima qualità che, grazie alla connessione Wi-Fi e all’app Home Connect, possono essere gestiti anche da remoto, in modo facile e veloce, tramite smartphone o tablet ovunque ci troviamo.
Sfruttando in pieno questa tecnologia, sarà possibile controllare a distanza, ad esempio, il processo di cottura di una pietanza o creare la giusta atmosfera in cucina impostando il colore delle luci posteriori della cappa.

piani cottura siemens, cappe siemens, funzione VarioSpeed

Gli elettrodomestici dei nostri sogni si propongono come strumenti intelligenti in grado di gestire in piena autonomia ogni funzione, facili e intuitivi da utilizzare in modo da lasciarci più tempo libero a disposizione da dedicare, magari, alla famiglia o ai nostri hobby. 

Gli elettrodomestici Siemens sono prodotti dotati di sorprendenti funzioni come VarioSpeed, presente in alcuni forni della serie iQ700, funzionalità che riduce fino al 50% i tempi di cottura. Combinando diverse tecnologie di riscaldamento e microonde, questa innovativa funzione accorcia il processo garantendo comunque una cottura ottimale, senza dimenticare l'aspetto economico legato alla riduzione dei consumi di energia elettrica. Infatti, attivando VarioSpeed, in combinazione con le diverse opzioni di cottura a disposizione, viene accelerato il processo di cottura delle pietanze: per dare un'idea un po' più concreta di quanto stiamo dicendo, sappiate, ad esempio, che le vostre amate lasagne saranno pronte in soli 15 minuti. VarioSpeed rappresenta una valida ed utile soluzione quando, ad esempio, si hanno degli ospiti improvvisi a cena e si deve preparare il menù in pochi minuti.

elettrodomestici incasso siemens, gamma studioLine, siemens salone mobile 2018

Altra novità in casa Siemens è la linea top di gamma studioLine progettata per offrire elettrodomestici efficienti dotati delle migliori tecnologie e di funzioni esclusive, prodotti che si distinguono per il design sofisticato in grado di soddisfare in pieno le nostre aspettative sia dal punto di vista estetico che pratico.
La linea studioLine propone una gamma di elettrodomestici che comprende, oltre a cappe, frigoriferi, lavastoviglie, anche piani cottura che, con un semplice tocco, ci permettono di cucinare piatti perfetti senza il minimo sforzo e di controllare il funzionamento della cappa (dalla ventola alla funzione post-cottura) grazie all'innovativo sistema cookConnect

Pratici ed utilissimi, oltre che funzionali, i piani cottura freeInduction dotati di un’unica superficie di cottura dove posizionare fino a quattro pentole contemporaneamente, senza alcun limite dettato da forma o dimensione. La tecnologia alla base del sistema freeInduction è un grado di riconoscere automaticamente le pentole poste sopra il piano cottura segnalandole sull'innovativo display TFT con touchControl in modo che possiate settare le diverse impostazioni di cottura.

sistema cookControl Plus, elettrodomestici incasso Siemens, siemens eurocucina salone mobile 2018

I forni studioLine fullSteam ci permettono di preparare sani e gustosi manicaretti grazie alla cottura a vapore, cottura che conserva i principi nutritivi, il gusto, la croccantezza, l'apporto  vitaminico e i colori degli alimenti.
La funzione cookControl Plus di questi innovativi forni ci fornisce immediatamente le impostazioni consigliate per una cottura perfetta in modo totalmente automatico: grazie alla tecnologia di questi fantastici forni Siemens sarà davvero facile sorprendere gli amici con le nostre nuove doti da chef. 


La linea StudioLine ha portato Siemens a vincere 5 premi iF Design Awards 2018, uno dei più importanti riconoscimenti nel mondo del design. La giuria ha riconosciuto in questa linea top di gamma “Uno stile chiaro e distintivo abbinato a una funzionalità in linea con i nostri tempi e ha particolarmente apprezzato l’acciaio nero satinato e le porte in vetro nero che donano un aspetto esclusivo e accattivante.
Se amate la tecnologia applicata agli elettrodomestici, con un occhio particolare a quelli che siamo soliti usare quotidianamente in cucina, allora non perdete l'occasione di vedere e scoprire dal vivo questi fantastici prodotti targati Siemens pianificando già da adesso una visita alle esposizioni EuroCucina e FTK.

Come organizzare l'armadio con il metodo KonMari per il cambio stagione

Con l'arrivo della primavera, arriva il momento del cambio armadio, un momento decisamente stressante che tendiamo a rimandare fino all'ultimo, sia che tratti di un piccolo armadio di design o di una grande cabina armadio.
Riordinare e selezionare gli abiti da porre all'interno di questo arredo, è un'operazione che eviteremmo volentieri ma a cui non possiamo purtroppo sottrarci.
In questa antipatica operazione viene in nostro soccorso il metodo KonMari, ideato da Marie Kondo, che molti di voi sicuramente conosceranno, guru del decluttering e autrice del bestseller dal titolo "Il magico potere del riordino".

cambio di stagione, decluttering, armadio

Marie Kondo sostiene infatti che: "Fare ordine significa scegliere solo ciò che ci rende felici, capi di abbigliamento e oggetti che hanno un'anima. E sapere che migliorare la nostra casa significa migliora la nostra vita".
La famosa scrittrice giapponese sostiene che un armadio in ordine è segno di benessere e di felicità e per mettere ordine nel caos dei vestiti bisogna seguire 5 semplici regole che vi andiamo qui di seguito ad elencare.
La prima delle cinque regole consiste nell'identificare l'armadio ideale: chi di noi non ha bene mente l'immagine dell'armadio che vorrebbe? Secondo Marie dovreste cercare di descrivere o disegnare questo luogo dove conservare i vostri abiti in modo che questo arredo corrisponda il più possibile al vostro stile.

organizzare armadio

La seconda regola dice di iniziare a riordinare l'armadio svuotandolo, togliendo cioè tutti i capi dalla posizione in cui erano riposti (cassetti, scatole ecc..) e metterli sul letto.
Dividete i capi in diverse categorie di oggetti, ad esempio camicie, pantaloni, calze e accessori: in questo modo, in un colpo solo, visualizzerete tutto il contenuto e potrete iniziare a decidere  quali capi tenere e quali no.
Iniziate la cernita dai capi fuori stagione: in questo modo sarà più semplice decidere quali conservare e quali regalare, vendere o donare.

La terza regola prevedete di selezionare e conservare abiti e accessori che vi danno gioia e vi rendono felici. In questo modo butterete tutto ciò che non rispecchia più la vostra personalità o che non usate da anni, risultato di shopping compulsivo.
Guai a conservare vestiti mai messi declassandoli ad abiti per casa solo perchè non li volete buttare: siate sinceri non li mettereste ugualmente.
I capi che non verranno conservati, secondo la quarta regola, devono essere salutati, ringraziati per la felicità che sono stati in grado di donarci e per i bei momenti vissuti insieme.

cambio stagione, metodo Konmari, organizzare armadio

 Photo: Pinterest

La Kondo chiude questo corollario di regole fondamentali indicando come piegare gli abiti, perchè i capi conservati correttamente sono quelli che sono stati piegati nel modo giusto, con le giuste attenzioni e cure.
Quasi tutti gli indumenti vanno piegati o arrotolati a formare un rettangolo da posizionare in verticale nei cassetti: in questo modo avrete tutto a portata di mano e vi basterà un'occhiata al cassetto per decidere cosa indossare.
Se volete approfondire l'argomento su come piegare gli indumenti seguendo i consigli dell'autrice giapponese, vi consigliamo di guardare questo tutorial di Marie Kondo.
Non andranno piegati gli abiti e le giacche, dato che andranno appesi su grucce sottili, posizionando sulla sinistra gli abiti più scuri e pesanti, come i cappotti, e quelli più leggeri e chiari sulla destra.

Siamo sicuri che, seguendo queste semplici regole e finito questo lavoro di riordino, vi sentirete più leggeri, felici e avrete molto più spazio libero nell'armadio.

Consigli per decorare la camera da letto con il blu

Con l'arrivo della bella stagione arriva il momento di portare una ventata di aria fresca in casa ridipigendo, ad esempio, le pareti di alcune camere. In passato, sul nostro blog di interior design e arredamento, vi abbiamo già dato alcuni consigli sulle nuance di tendenza, programmi colore per aiutarvi nella scelta della tinta giusta.
Anche noi stiamo pensando di apportare qualche cambiamento cromatico alle pareti di casa nostra optando per la nostra camera da letto, per un trend in forte ascesa: il blu scuro. Per farci ispirare e magari ispirare anche voi, abbiamo raccolto in questo post alcuni esempi di camere da letto caratterizzati dalla presenza di pareti blu, locali affascinanti e misteriosi, intimi ed avvolgenti.

Usare il colore blu per le pareti della camera da letto

Questo colore, che ispira pace e tranquillità, simboleggia giustizia, equilibrio ed è capace di farci rilassare abbassando la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna.
Detto questo possiamo dire che il blu è un colore particolarmente indicato per la camere da letto di piccoli e grandi. Bisogna però fare attenzione a non esagerare con il blu o si rischia di rimpicciolire, a livello visivo, la stanza; quindi meglio optare per colorare di blu una sola parete, magari scegliendo, per le altre pareti, colori chiari come il bianco o il grigio chiaro.

Esempi di camere da letto con le pareti di colore blu

Esistono molte tonalità di blu scuro tra cui scegliere, come potrete facilmente notare dalle immagini postate in questo post: ad esempio il blu notte o il blu di prussia, a seconda della luce della stanza, produrranno un diverso effetto ottico.
Quindi, se avete dei dubbi, prima di dipingere tutta la parete, fate delle prove dipingendo una piccola porzione di parete verificando, in questo modo, la resa ottenuta sia con la luce naturale che artificiale.
Scelta la nuance che meglio si adatta ai vostri gusti, non resta altro da fare che decidere colori e materiali di arredi ed accessori, che potranno essere in legno chiaro per un insieme dal gusto nordico, in bianco o panna per un abbinamento chic e senza tempo.

Abbinare complementi ed arredi ad una camera da letto con pareti di colore blu

Se, per la vostra camera da letto non desiderate osare con i colori, scegliete nuance tono su tono per la biancheria del letto, i cuscini e le coperte, magari abbinando al blu colori neutri per rendere il tutto più leggero.
Potete scegliere questo colore anche per le tende: aiutano ad oscurare e ad aumentare il senso di relax della camera da letto, magari accostandole a tende più chiare e leggere poste vicino ai vetri.
Se volete puntare, invece, sui contrasti, abbinate al blu scuro un rosa delicato, un giallo o un rosso scuro anche solo per i complementi d'arredo aggiungendo così alla camera un tocco di allegria e dinamicità.

Esempi di camere da letto con una sola parete dipinta di blu
Photo: Pinterest

Kaercher e la promozione Pulito Rimborsato

Ogni giorno tenere la casa ordinata e pulita, soprattutto se avete anche voi in casa una bambina piccola che ama disperdere i suoi giochi in tutte le stanze e sbriciolare sul pavimento tutto quello che mangia, diventa una vera e propria impresa. Fortunatamente, in nostro aiuto, accorre l'aspirapolvere che, passato più volte al giorno, sopratutto dopo i pasti, aiuta a tenere parzialmente pulita la casa e a noi non resta poi altro da fare se non lavare il pavimento con panno in microfibra, secchio e detergente.
Non sempre però si ha la forza, in particolare a fine giornata quando si è stanchi, di portare a termine le faccende domestiche!
Con l’aggravante di dover bloccare l’esuberante piccola di casa che vorrebbe saltellare sul pavimento bagnato, come ama fare Peppa Pig nel suo cartone animato preferito. Per tutti questi motivi e non solo, ci meritiamo un alleato che sia in grado di aiutarci a velocizzare e soprattutto rendere più semplice questo 'infausto' compito delle pulizie. Magari qualcosa che sia in grado di aspirare e lavare il pavimento contemporaneamente, ed è per questo motivo che torniamo a parlarvi di Kaercher e di un'interessante promozione dal nome Pulito Rimborsato.
Fino al 15 aprile avrete diritto ad un rimborso di 50€ spendendo almeno 249€ per l'acquisto di uno dei prodotti legati a questa promozione: FC5, VC2, VC3, VC5, VC6 (in tutte le versioni, accessori esclusi, acquistati con unico scontrino).

50€ di sconto per l'acquisto della lavasciuga FC5 di Kaercher
La lavasciuga FC5 è un prodotto perfetto per la pulizia indoor che tutti noi vorremmo avere in casa. È dotato della tecnologia innovativa 2 in 1, cioè raccoglie e aspira lo sporco e lo trasferisce in un serbatoio separato mentre i due rulli rotanti, autopulenti e in microfibra, vengono inumiditi con acqua e detergente proveniente dal serbatoio frontale, contenente acqua pulita.
Questo interessante e innovativo prodotto permette di avere un notevole risparmio in termini di tempo, acqua (FC5 fa risparmiare circa l’85% di acqua), detergente, corrente e di fatica, dato che non dovrete più passare l'aspirapolvere sul pavimento prima di lavarlo ma, in una sola passata ed utilizzando un solo oggetto, avrete superfici pulite e asciutte in poco tempo.
Se volete vedere questo fantastico prodotto in azione, vi consigliamo di guardare il video che trovate qui sotto.


È compresa nella promozione #pulitorimborsato anche la gamma di aspiratori VC capaci di raccogliere polvere, vetro, residui, sia solidi che liquidi; tale gamma comprende prodotti con tecnologia multiciclonica come il VC3 o soluzioni compatte come il VC5.
Si tratta di due aspirapolvere che (per i due modelli prima citati, VC3 e VC5) non hanno bisogno di sacchetti filtro: questo permette di avere una notevole comodità d'uso perché sono dotati di un filtro Hepa che si svuota e si pulisce con estrema facilità.
Questo filtro, infatti, trattiene tutti gli allergeni presenti nell'aria rendendo pulito e idoneo il locale a chi soffre di allergie.

Gamma aspirapolveri VC di Kaercher senza sacchetti filtro

Per avere diritto al rimborso di 50€ non dovrete fare altro che acquistare uno dei prodotti che vi abbiamo elencato in uno dei punti vendita che espongono i materiali di comunicazione o negli shop-online dove sarà presente il banner dedicato all'attività. Dovrete poi conservare lo scontrino e Kaercher provvederà ad effettuare il rimborso tramite bonifico bancario, direttamente sul vostro conto corrente o sulla vostra carta ricaricabile. Per  maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il sito dell'azienda.

Letti a castello Plyroom: mobili a misura di bimbo

Chi di noi da piccolo non ha desiderato dormire, almeno per una volta, in un letto a castello? Ovviamente scegliendo il letto superiore, un posticino tutto nostro, di difficile accesso ai grandi e ad altri fratelli/sorelle.
Il letto a castello è una soluzione che coniuga insieme design essenziale, praticità e comodità ed è un argomento già trattato nella sezione kids del nostro blog Arredamento Facile che si occupa di interior design ed arredamento.
Questa tipologia di letto diventa una scelta quasi obbligata quando le misure della stanza dei piccoli di casa ha dimensioni contenute e si vorrebbe lasciare dello spazio libero da destinare ai giochi o ad altri mobili, tipo una scrivania o un armadio.
Il letto a castello costituisce anche una tipologia di arredamento che contribuirà a rafforzare il legame tra i piccoli insegnando loro l'importanza del compromesso, aumentandone il senso di responsabilità e sicurezza, relazioni che andranno a facilitarne lo sviluppo sociale, morale ed intellettivo.

Plyroom mobili in compensato per bambini a misura di bimbo

Questo tipo di arredo rappresenta una soluzione salvaspazio che deve, però, disporre di una struttura stabile e sicura, in modo che i piccoli si possano arrampicare a muoversi in totale sicurezza, e deve essere realizzata con materiali privi di sostanze nocive, corredata da protezioni anti caduta e di una scaletta comoda per salire e scendere in tranquillità e sicurezza anche di notte. 
Se state cercando un arredo che racchiuda tutte queste caratteristiche unite ad un design minimal, di sicuro vi piaceranno i letti a castello eco-friendly di Plyroom, un brand australiano, ma con design tutto italiano di cui vi abbiamo già parlato in passato presentandovi diverse tipologie di letti, dalla culla al soppalco, ispirati allo stile nordico.

Letto a castello in compensato Plyroom

Un letto dal design minimal ma funzionale e resistente, realizzato con un compensato creato da strati di legno di betulla, provenienti da foreste europee gestite in modo sostenibile, con finiture atossiche a base di acqua in modo da dare la massima sicurezza ai nostri bambini.
Al tempo stesso, i letti a castello della Plyroom incoraggiano la creatività e il gioco di coppia permettendo, a ciascun bimbo, di avere uno spazio personale in cui potersi isolare al bisogno. E, onde evitare possibili dispute per chi debba dormire dell'invidiato letto in alto, potreste suggerire ai vostri piccoli di casa di scambiare i letti ogni sei mesi, sempre che l'età di entrambi i vostri figli sia quella giusta per dormire nel letto superiore.

Letti a castello Plyroom: esempi di arredamento e design

Rimanendo in tema arredamento, un'alternativa al letto a castello per recuperare spazio, sopratutto nel caso in cui la stanza sia destinata ad un solo bambino, è data dal letto a soppalco, una soluzione che offre ampio spazio gioco al di sotto del letto, spazio da sfruttare come zona studio, angolo lettura, zona gioco o, al bisogno, per posizionarvi un secondo letto, insomma una soluzione perfetta per organizzare un pigiama party con gli amici.

Arredamento ed interior design: esempio di letto a soppalco

Ora non vi resta altro da fare se non scegliere con i vostri bambini gli accessori, le coperte, i cuscini e tutto quello che renderà unico e speciale il loro spazio privato.

Esempio di letto a soppalco con aggiunta di un altro lettino
Photo: Plyroom

Post più letti

Seguici su Instagram