Navigation Menu

featured Slider

Arredamento ed Interior Design

Instagram

Peelsphere: pelle vegetale

Peelsphere è un biomateriale creato utilizzando gli scarti della frutta e le alghe. Un materiale vegetale biodegradabile che offre un'alternativa alla pelle (sia animale che sintetica). Peelsphere è anche il nome del brand berlinese fondato da un team di talentuosi designer, ingegneri e imprenditori interessati al tema della sostenibilità e del futuro del pianeta.

Peelsphere

Un tessuto resistente, versatile ed impermeabile che può essere ricamato, tessuto, cucito e tagliato a laser. Un prodotto disponibile in una gamma di colori ottenuti usando coloranti naturali o certificati Oeko-Tex.

Un materiale sostenibile che si basa sul principio della circolarità, che segue un processo produttivo ecologico che mescola e macina finemente gli scarti vegetali e li miscela con un bio-legante. La miscela ottenuta viene usata per creare dei fogli sottili e leggeri che possono essere trasformati in una vasta gamma di prodotti. Peelsphere è un tessuto che può essere indurito per formare accessori come bottoni, astucci, vasi e lampade, o lasciato malleabile e morbido per oggetti come shopper.
 
Peelsphere

Peelsphere è stato progettato tenendo conto del metodo LCA, Life Cycle Assessment, che valuta l’impronta ambientale di un prodotto lungo il suo intero ciclo di vita. Questo prodotto grazie al riciclaggio, la riprogettazione e la rigenerazione entra in un sistema a circuito chiuso, che ne estende la durata in modo da realizzare il suo pieno potenziale.
 

Peelsphere

Il team di Peelsphere cercando una soluzione ai problemi dei rifiuti di materiali ha ideato la futura generazione dei biomateriali, un prodotto nato grazie all'ingegneria dei materiali avanzata, unendo principi estetici e funzionali.

Se siete interessati all'argomento, come noi, vi consigliamo la lettura di un altro articolo a tema nuova vita agli scarti.

Il ruolo dell’interior designer nella gestione degli spazi abitativi

Quando si vuole arredare la propria casa o cambiare il look del proprio appartamento si è soliti guardare i mobili negli showroom o sulle riviste del settore pensando di poter procedere in totale autonomia. Ma le scelte da fare sono tante e, se non si hanno spiccate doti organizzative e gestionali, forse è meglio affidarsi ad un esperto che, grazie ad un progetto d’insieme basato, oltre che sul gusto estetico, anche sulla funzionalità, sulle esigenze e sul budget del cliente, saprà aiutarlo a compiere le scelte giuste accompagnandolo passo dopo passo. 
 
Esiste infatti una figura professionale, quella dell’interior designer, il cui ruolo è proprio quello di progettare gli spazi interni di abitazioni, uffici e attività commerciali. I servizi resi da questa professione sono sempre più richiesti, tanto da essere annoverata tra le professioni del futuro e sicuramente tra quelle più interessanti dal punto di vista degli sbocchi lavorativi. 
 
ruolo interior design

Un interior designer gestisce a trecentosessanta gradi qualsiasi progetto che abbia lo scopo di valorizzare uno spazio, che si tratti di un lavoro da zero o di una ristrutturazione o del restyling di un ambiente esistente. Questa disciplina si occupa di studiare ogni elemento che si trova all’interno di un edificio cercando di migliorarne la vivibilità, il gusto estetico e la praticità. 
 
Sono disponibili diversi corsi per diventare interior design, organizzati sia in presenza che online: l’ideale sarà orientarsi verso una proposta come quella offerta da corsointeriordesign.it, che configura un percorso formativo completamente on demand. Tale corso consente di potersi dedicare alle lezioni compatibilmente con i propri impegni lavorativi, rispettando al tempo stesso le disposizioni in materia di distanziamento sociale introdotte per ridurre la diffusione del Coronavirus. Un percorso al termine del quale verrà naturalmente rilasciata una certificazione
 
L’interior designer, dopo aver ascoltato le esigenze e i desideri del cliente, progetterà, decorerà o rimodellerà gli spazi interni in modo che siano funzionali e che migliorino la qualità della vita delle persone che richiedono il suo intervento. Il suo compito è, sempre e comunque, quello di organizzare lo spazio in modo tale da poterlo utilizzare in maniera confortevole, partendo da alcuni punti fermi quali budget e superficie a disposizione.
 
ruolo interior design

Seguendo le indicazioni di chi quell’ambiente lo andrà poi a vivere nel quotidiano, il professionista formulerà un progetto dove prenderà in considerazione, assieme al potenziale e alle limitazioni connesse ad ogni spazio, l’illuminazione - sia naturale che artificiale - l'isolamento acustico e termico, la domotica, l’impiantistica e la facilità di accesso.
 
Se credete di poter tagliare i costi affidandovi al fai da te, pensate che la spesa per l’intervento di un professionista è minima se rapportata al risparmio, in termini di tempo e soldi, che una figura professionale di questo tipo permette. L’interior designer, infatti, si farà carico di ogni piccolo dettaglio, dalla ricerca e selezione di professionisti e dei materiali, alla gestione dei lavori e dei fornitori passando dagli aspetti burocratici evitandoci stress ed errori che potrebbero portare a spese ulteriori.
 
Un professionista sempre aggiornato che creerà un ambiente armonico, accogliente e studiato, prediligendo proposte innovative, capaci di appagare, di dare stimoli e di fare rilassare chi lo utilizzerà, realizzato senza inutili perdite di tempo.

8 Idee salvaspazio per vivere in pochi metri quadrati

Quando si deve arredare un ambiente dalle dimensioni ridotte bisogna sfruttare al meglio lo spazio ce si ha a disposizione organizzandolo in modo che sia funzionale e confortevole. Il progetto di una casa piccola deve puntare ad ottimizzare ogni centimetro a disposizione rispettando i gusti personali e lo stile prescelto. 

Per rendere una casa piccola accogliente e armoniosa bisogna mettere in atto alcuni semplici accorgimenti. 

1 Prediligere i colori chiari. Usate nuance chiare per regalare luminosità agli ambienti di dimensioni contenute. Dipingere le pareti con tonalità neutre, come il bianco e il sabbia, donerà all’ambiente una certa profondità ed ampiezza. Anche in tema di arredamento le nuance chiare consentono di percepire gli spazi in maniera diversa, come se fossero realmente più ampi. 

soluzioni salvaspazio

2 Sfruttare l'altezza. Sfruttate lo spazio sulle pareti utilizzando delle mensole per tenere in ordine libri e documenti. Scegliete armadi a tutta altezza, cioè che arrivino fino al soffitto, con aperture scorrevoli o a serrandina con ingombro minore rispetto a quelle battenti. Costruite delle zone soppalcate, se l’altezza lo consente, dove collocare il letto o la zona studio. Questa soluzione risulta essere ottimale per ricavare un altro ambiente vivibile e indipendente. Quando non si può ricavare il soppalco si può ricorrere ad una pedana rialzata da sfruttare per stivare e contenere. 

3 Optare per mobili multifunzione e trasformabili. Arredi da aprire solo al bisogno come tavoli allungabili, divani letto, sedie richiudibili o letti a scomparsa. In pochi semplici gesti lo spazio cambia funzione in base alle esigenze del momento. 

4 Scegliete arredi sospesi. Per contenere senza appesantire l’ambiente con l’ingombro di armadi voluminosi, prediligete mobili sospesi, magari integrati con uno specchio. Questa soluzione renderà visivamente l’ambiente più grande. 

5 Inserite degli specchi. Gli specchi sono alleati preziosi perché, oltre a rendere più luminoso l’ambiente, ampliano visivamente lo spazio. Prediligete specchi di grandi dimensioni da collocare nell’ingresso, posizionati ad altezza del viso, o di fronte ad una finestra in modo che riflettano la luce naturale. Per massimizzare e valorizzare il passaggio della luce, da un ambiente a un altro, può essere utile scegliere dei divisori in vetro. La luce naturale è accogliente ed enfatizza i complementi d’arredo e i materiali. 

soluzioni salvaspazio

6 Scegliete arredi contenitori. Pouf, panche e letti con contenitore sono arredi versatili che hanno uno spazio utile dove riporre coperte, biancheria per la casa o vestiti che si mettono via per il cambio stagione. Questa soluzione permetterà di tenere in ordine ogni stanza e di nascondere il disordine. 

7 Studiate i punti luce. La giusta illuminazione valorizza lo spazio anche se piccolo. Dopo aver deciso la posizione di arredi e complementi pensate a come illuminare le stanze abbinando diversi tipi di illuminazione in base all’attività svolta. Abbinate una sospensione, che crea una luce diffusa, ad una o più lampada da terra-parete per una luce diretta in un determinato punto. Usate fonti luminose calde: sono rilassanti e ideali per zona giorno e zona notte. 

8 Separate con arredi mobili. Se lo spazio non consente di collocare cucina e soggiorno in due ambienti separati, che singolarmente sarebbero troppo piccoli, meglio optare per un’area open space. Uno spazio aperto che, volendo, può essere diviso al bisogno da un elemento che possa essere rimosso come un paravento, una tenda o un divisorio sospeso.

15 idee regalo sotto i 50 euro

La ricerca del regalo perfetto per gli amanti del design non è una cosa semplice sopratutto se il budget è limitato e i pensieri da fare per Natale sono numerosi. Allora come ogni anno cerchiamo di darvi delle idee, dei suggerimenti che speriamo possano aiutarvi nella scelta del regalo di Natale più datto per amici e parenti. Prima di lasciarvi alla nostra selezione vi ricordiamo che sul nostro profilo Instagram, abbiamo ripreso a segnalarvi i prodotti di piccoli o medi artigiani italiani che a nostro avviso meritano di essere conosciuti e apprezzati.


regali sotto 50 euro

Bel Paese, Pomodoro, piatto di portata progettato dal designer francese Sam Barondi per Bitossi Home. Piatto in porcellana, diametro 32 cm, Prodotto artigianalmente in Italia.

Portacandela Urbania, High Building, progettato da Mette Bache & Barbara Bendix Beckerer Kähler. Un portacandele in ceramica, rifinito con smalto bianco, che ricorda un palazzo con tanto di finestre e tetto inclinato. Misura 7,5 x 22 cm di altezza.

Barattolo ES16 ideato da Ettore Sottsass per Alessi.Un contenitore ermetico in vetro, con coperchioin legno di faggio, a forma di totem. La vrsione da 100cl misura 12 cm di diametro x 20,50 cm di altezza.

Marte di Miho Unexpected Things. Un fiore decorativo realizzato in legno riciclato e decorato con vernici atossiche. Misura 27,7 cm x 14 x 27,7.

Coffee Mugs, New Sun ideata da Alexander Girard di Vitra. Una tazza in porcellana dalla capacità di 3 dl, decorata con elementi dorati.

Toolbox RE, ideato da Arik Levy per Vitra. Un pratico organiser, in plastica riciclata, per riporre o trasportare piccoli accessori e utensili.

Kuru, progettato dal designer internazionale Philip Malouin per Iittala. Una ciotola in vetro pressato grigio perfetta per riporre al suo interno oggetti personali e quotidiani come gioielli,chiavi,auricolari e monete. Misura 13x13x6 cm di altezza.

Triangle of light di Steleo Design.  Una lampada a forma di triangolo ricavata da un’asse di legno in faggio lamellare.  Prodotto artigianale Made in Italy.   

Clork ideato dal designer Ilias Ernst per Puik. Orologio da tavolo che combina sughero e acciaio inossidabile.

The Dots Ceramic ideato da Lars Tornoe per Muuto. Un appendiabiti in ceramica smaltata di
Ø 13 cm.

Donum – Amber di Lilium. Una candela da 90 gr limited edition realizzata 100% cera di soia colata a mano in un elegante vasetto di vetro ambrato con tappo in alluminio, stoppino in legno proveniente da foreste certificate FSC. Un prodoto Made in Italy. 

Skeleton Cutlery progetto dal designer Nendo per Valerie Objects. Una posata in acciaio inossidabile rivestita in PVD colore nero. Il set completo di posate, di cui vi abbiamo parlato in passato, comprende quattro oggetti: un cucchiaio, forchetta, coltello e cucchiaino.

Poster - Mi sveglio stanca di Manifesti abbastanza ostili. Poster disponibile in due formati: 30×40 cm o 50×70 cm, carta 189 g/m² , opacità al 94%, qualità di stampa giclée.

Mortar transparent, ideato dal designer Nendo per Valerie Objects. Un mortaio in vetro smerigliato composto da una bottiglia che funge da pestello e una base su cui sciacciare la spezia. Dimensioni: bottiglia 10.5 x 8cm, base 6cm.  

Color Crate di Hay. Una cassetta multifunzionali, compatta ed impilabile, realizzata in plastica che misura 40x30x 14,5 cm di altezza. Ideale per qualsiasi tipo di oggetto, dai giochi agli accessori per l’ufficio, e il design perforato la rende perfetta anche per cibo o accessori per il bagno. Disponibile in dversi colori.

Come scegliere il rubinetto della cucina

Il rubinetto per il lavello è uno dei componenti indispensabili per la cucina a cui di solito, per inesperienza o per la molteplicità di modelli tra cui poter scegliere, si presta poca attenzione.
La scelta del miscelatore, per chi si accinge a creare o rinnovare la propria cucina, deve tenere conto di diversi fattori tra cui, i più importanti, sono sicuramente la qualità, la resistenza e la funzionalità, privilegiando le innovazioni tecnologiche introdotte da molti modelli di ultima generazione che consentono di ridurre lo spreco di acqua ed aumentare il risparmio di energia. Per orientarsi nella vasta gamma di rubinetti disponibili sul mercato bisogna prima di tutto pensare alle proprie esigenze, ai propri gusti, alle dimensioni del lavello e allo stile della cucina. 
 
Scelta rubinetto per lavello
Lamp di Nobili rubinetterie

I rubinetti possono avere un design classico o minimale, possono essere monocomando, cioè dotati di una sola manopola che regola sia il flusso che la temperatura dell’acqua, o a due maniglie. Troviamo in commercio modelli da appoggio, cioè installati direttamente sul lavello, o a muro, dimensionati e configurati in modo da soddisfare le esigenze di spazio e la conformazione del lavello della propria cucina. 
 
Un parametro da non sottovalutare è sicuramente costituito dalla lunghezza della canna dei rubinetti; i modelli a canna corta sono installati, con maggior frequenza, in cucine piccole dove è necessario ottimizzare gli spazi mentre i modelli a canna alta permettono di riempire facilmente pentole e bottiglie. 
 
I modelli più comuni possono avere diversi tipi di funzionalità della canna, come doccette estraibili o a molla, ruotabili, pieghevoli o a scomparsa in modo da ridurre l’ingombro.
 
Fondamentale è la scelta del materiale del miscelatore da cucina che deve garantire igiene e durabilità. Il materiale più utilizzato è senz’altro l’acciaio inox, che possiede importanti proprietà: resiste all’usura, non è poroso, è facile da pulire ed è riciclabile. L’acciaio inox è disponibile in diverse finiture: cromato, satinato o addirittura colorato.
 
Scelta rubinetto per lavello
 Move di Nobili rubinetterie

Come sempre vi consigliamo di scegliere prodotti Made in Italy, come quelli di Nobili rubinetterie, brand con sede a Suno, in provincia di Novara, che dagli anni '50 punta sulla costante ricerca della qualità, sull’innovazione tecnologica, sul design all’avanguardia dei suoi rubinetti per l’ambiente cucina e bagno.
Un’azienda con il ciclo produttivo totalmente integrato, in costante crescita, che mette sul mercato prodotti dallo standard qualitativo estremamente elevato, progettati pensando all’ergonomia e all’efficienza funzionale, quali il risparmio idrico ed energetico. Nobili rubinetterie infatti realizza tutti i suoi prodotti a basso impatto ambientale riuscendo ad ottenere la certificazione "Zero Emission Company" che certifica che gli impianti produttivi dell'azienda non emettono gas dannosi per l'ambiente. I rubinetti Nobili sono realizzati con materiali di prim’ordine, lavorati attraverso processi all’avanguardia e sono garantiti per un periodo di ben 20 anni
 
Scelta rubinetto per lavello
Zoom di Nobili rubinetterie

Prodotti affidabili progettati per garantire performance tecniche ottimali come l’aumento della velocità di miscelazione dell’acqua e la riduzione del tempo di risposta al cambiamento improvviso di temperatura (cartuccia termostatica Thermotech®) o che permettono, con la leva in posizione centrale, l’apertura del flusso in acqua fredda, evitando l'accensione della caldaia (cartuccia Widd®). Quest’ultima soluzione permette di avere un maggiore risparmio economico, elevato rispetto ambientale limitando il consumo d’acqua. I miscelatori Nobili sono disponibili in diverse finiture superficiali: cromato, Velvet black o le nuove finiture Red canyon PVD e Diamond smoke PVD, tutte dotate di un trattamento superficiale all'avanguardia, antigraffio e antiusura.
 
Una collezione di miscelatori progettati fin nei minimi dettagli, costruiti per durare nel tempo, di facile manutenzione, che rendono facile e piacevole lavorare in cucina ogni giorno.

Glas & Glas: fiori in vetro per decorare la casa

I fiori freschi hanno un effetto benefico sulla nostra salute, contribuiscono al nostro buon umore, riducono lo stress e grazie ai loro colori vivaci e al profumo delicato aumentano la nostra produttività. Quando non si ha però la possibilità o il tempo a disposizione per prendersene cura o si rinuncia ad avere mazzi di fiori freschi in casa o si ricorre ai fiori artificiali. Questi hanno il grande vantaggio di non appassire, di non richiedere manutenzione, di non causare allergie e di poter essere collocati in ogni punto della casa. I fiori artificiali sono perfetti per decorare la nostra casa. Noi oggi vogliamo parlarvi dei fiori di Glas & Glas della giovane artigiana belga Noor Springael.

Glas & Glas
Piccole meraviglie realizzate in vetro, riciclato o avanzato da progetti più grandi, e rame o ottone per gli steli (realizzati con vecchi fili elettrici). I fiori, disponibili in diverse misure e colori, sono stati creati con l'uso della tecnica lamina di rame o tecnica Tiffany. 
Glas & Glas

Glas & Glas è uno l'e-shop belga, diventato un punto di riferimento per l'arte del vetro, dove la talentuola Noor non vende solo fiori, ma anche piante, specchi e vetrate, prodotti artigianali che si presentano come vere opere d'arte. Nelle sue creazioni utilizza soprattutto il vetro di recupero, preso da vecchie finestre, porte o cupole per creare nuove opere.

Glas & Glas

Nello shop troverete variegati bouquet,o mazzi di papaveri, lavanda e fiordaliso, fiori perfetti per rallegrare le nostre case. Il bello di un fiore in vetro è che non ha mai lo stesso colore, questo infatti cambia costantemente a seconda dell'incidenza della luce, e sopratutto non sbiadisce.

Glas & Glas
La giovane artista controlla l'intero processo: dalla progettazione alla produzione, dall'imballaggio alla spedizione, questo è una garanzia della passione e della grande qualità dei prodotti  che trovate in vendita nello shop.

Post più letti

Seguici su Instagram