arredo cameretta moderna, kids design design angolo lettura, arredo moderno, consigli home  complementi arredo moderno, shop online

28 aprile 2017

A' Design Award & Competition 2017: i vincitori

Finalmente riusciamo a mostrarvi alcuni dei vincitori dell'edizione 2016-2017 del concorso internazionale  A' Design Award & Competition.
I vincitori delle 97 categorie sono risultati essere ben 1959; certamente non possiamo mostrarveli tutti in questo nostro post, ma, per chi fosse interessato ad approfondire l'argomento, sul sito ufficiale troverete l'elenco completo dei vincitori per ogni categoria.
Noi oggi vogliamo mostrarvi una selezione dei progetti che più ci hanno colpito selezionati all'interno della categoria più affine ai nostri gusti: A’ Furniture, Decorative Items and Homeware Design.
Dato che la passata edizione si è conclusa con la premiazione dei vincitori, vi ricordiamo che, come ogni anno,  le iscrizioni per una vostra candidatura al concorso 2017-2018 sono già aperte.
Qualunque sia il vostro ambito lavorativo, non perdete l'occasione di poter comparire tra i prossimi vincitori del concorso, candidandovi con il vostro progetto e incrociando le dita!

 Stocker Chair Chair - Stool by FREUDWERK, Matthias Scherzinger
 Trapesi Bistro table by Phebos Xenakis

 ANGLE Bookshelf by Selami Gündüzeri
 Morph Side Table by Daisuke Nagatomo and Minnie Jan

 Lynko Freestanding Modular System Nomadic modular freestanding system by Natalia Geci
 Calculock Clock by Metanat Karami

 Timbiriche Work Table by Cecilia Alcocer & Diego Lizama

 Flower Power Vase by Mea'ad AlAbboud

 Bolina Room Divider by Alessandra Meacci
 IO Pod Bunk Bed by Mina Panic & Carlo Filippo Negri

 Xanxan Shelf by Smallgran studio

Corona Cabinet by Jo Zhu - Suyab Design
Continua a leggere...

27 aprile 2017

La cameretta che vorrei

La cameretta dei nostri bambini deve essere una stanza allegra e colorata in modo che il piccolo di casa possa esprimere liberamente la sua fantasia e creatività; al tempo stesso, questa stanza deve essere funzionale, sicura e versatile in modo che noi genitori possiamo avere la certezza di aver scelto per i nostri figli un arredo di qualità che durerà per anni.
La stanza di un bambino è uno spazio in cui il piccolo trascorre molto del suo tempo libero: oltre a dormirci, infatti, ci gioca, studia, ascolta la musica e riceve gli amici.
Per questi e per tanti altri motivi, lo spazio deve essere ben organizzato, privilegiando soluzioni modulari che cambiano con la crescita del bambino stesso, seguendo e soddisfacendo le sue nuove necessità. Un esempio di arredo contemporaneo, dal design innovativo e personalizzabile  è sicuramente quello proposto da Doimo Cityline.


Al Salone del Mobile 2017 che si è da poco concluso, Doimo Cityline, prestigiosa azienda italiana leader del settore dell'arredamento di qualità, ha presentato alcune delle sue ultime novità tra cui delle bellissime camerette che sembrano uscite direttamente da un libro delle fiabe, un mondo magico interpretato nel campo del design attraverso l'uso delle forme geometriche più semplici: cerchi, triangoli e quadrati.
Potete vedere le immagini tratte dallo stand Doimo Cityline al Salone del Mobile 2017 direttamente nel video riportato qui di seguito. 


Tra le molte novità presentate all'evento milanese, abbiamo ritenuto molto interessante il nuovo concept di cameretta ideato e progettato dal designer Giambattista Ciceri, denominato Cellula: uno spazio modulare in continua evoluzione che cresce con i bambini e si adegua alle loro nuove esigenze.
La prima Cellula, cioè quella di partenza da cui poi si sviluppa tutto il resto, è il letto che si può posizionare a filo terra o ad altezza standard a seconda dell'età del bambino. Una cellula aperta o chiusa con schiena e pareti colorate per creare un nido confortevole ed accogliente per il nostro bambino.
In caso di arrivo di un fratellino o di una sorellina, Cellula cresce: basterà infatti aggiungere una seconda Cellula costituita da un letto superiore ed una scaletta-contenitore per potervi accedere. La prima Cellula può diventare una zona studio attrezzata con una libreria contenitiva e un piano lavoro o rimanere uno spazio dedicato al relax e al riposo.


Nelle nuove camerette prevalgono colori luminosi, soft, dove delicati colori pastello vengono accostati a legni chiari per creare una cameretta moderna che si ispira alle atmosfere nordiche.
Le nuove collezioni proposte da Doimo Cityline sono costituite da arredi modulari che vi permetteranno di realizzare infinite soluzioni compositive; potrete, inoltre, personalizzare ogni elemento e colore in modo da ottenere la cameretta su misura per il vostro bambino.

City Dream Style #136
A caratterizzare molte delle nuove camerette di Doimo Cityline troviamo delle boiserie attrezzate. Nell'immagine che segue ne vediamo un esempio, si tratta di pannelli Foster che vi permetteranno di proteggere il muro e di applicarvi i vari accessori disponibili come, ad esempio, i pensili Club (che potete ammirare nell'immagine qui sopra) che sostengono direttamente lo scrittoio senza gambe. Ma questi innovativi pannelli possono anche organizzare lo spazio, separando, ad esempio, due letti, come nell'immagine riportata qui sotto.

City Dream Style #167
City Dream Style #167
Altro elemento interessante di questa nuova collezione di camerette Doimo Cityline sono i moduli contenitori posizionati a parete: mensole, librerie, contenitori e pensili dove poter riporre libri e giochi, soluzioni concepite per sfruttare al meglio lo spazio in verticale.
Hanno una funzione molto pratica se accostati allo scrittoio, sia nella versione con vani a giorno che con le ante push-pull, ma risultano essere perfetti anche utilizzati come dei comodini in una stanza dalle misure ridotte. Se poi abbinate questi moduli a dei pannelli decorativi diventano, oltre che funzionali, anche decorativi.

City Dream Style #145
Rimaniamo sul tema pannelli, ma con una soluzione più "morbida" rappresentata dai pannelli imbottiti Amami dotati di fasce elastiche che diventeranno dei pratici portaoggetti.
Disponibili in due misure (70x70 cm e 70x116 cm), tali pannelli possono essere realizzati in oltre 80 diversi colori e tessuti con ben tre varianti colore (beige, blu e antracite) per le fasce elastiche.
I pannelli sono fissati al muro, mentre il letto è indipendente, in questo modo lo potrete accostare al pannello nella posizione che preferite e spostarlo con facilità quando dovrete eseguire le pulizie.

City Dream Style #138
Per tenere la cameretta sempre in ordine sono molto utili le ante push-pull che consentono di utilizzare anche lo spazio sotto il letto per riordinare, ad esempio, giochi, scarpe e scatole. Se poi aggiungete anche una libreria laterale integrata anche i libri saranno sempre in ordine.

City Dream Style #143
Per una cameretta dalle dimensioni contenute Doimo Cityline ha pensato a degli scrittoi sospesi, cioè senza l'ingombro delle gambe di sostegno, meglio se dalla forma stondata in modo da non avere spigoli contro cui andare a sbattere.

City Dream Style #146
In una cameretta contemporanea anche gli armadi diventano protagonisti, dotandosi di maniglie originali e decorative che riprendono le forme morbide dei sassi.
Un esempio è dato dalle suggestive maniglie Stone disponibili in quattro formati (mini, small, medium e large) che potrete personalizzare nel colore, forma e posizione, potendo anche optare, per chi lo desiderasse, per una finitura a specchio.
Armadi che internamente sono attrezzati con ripiani, servetti portabiti estensibili e luci ad accensione automatica.

City Dream Save Space Merlino #155
La gamma di camerette progettate e prodotte da questa azienda è davvero ampia: tra i tanti modelli offerti, troverete anche soluzioni salvaspazio per stanze dalle dimensioni contenute caratterizzate da letti a ponte, a castello,  scorrevoli, a scomparsa e a soppalco (volendo anche angolare).
Un esempio di quanto appena detto è fornito da Merlino, il letto a castello scorrevole dove, in 150 cm di profondità (188 cm da aperto), avrete un armadio con ante scorrevoli, tre letti e uno scrittoio, senza dover rinunciare ad una soluzione di design.


I prodotti di Doimo Cityline sono realizzati con materiali di qualità 100% Made in Italy, (atossici e a bassissima emissione di formaldeide) che rispondono alle principali normative europee ed internazionali; sono utilizzate solo vernici all'acqua per la laccatura dei prodotti, perchè quest'azienda rispetta l'ambiente e la salute dei nostri bambini. Arredi resistenti, pratici e semplici da utilizzare che accompagneranno i nostri figli in tutte le diverse fasi della loro crescita.
Continua a leggere...

24 aprile 2017

Ancorall Lotus: la pittura per esterni che cercavi

Approfittiamo della bella stagione per dare una rinfrescata alle pareti di casa, magari per cambiare un colore che ci ha un po' stancato, oppure per dare una tinteggiata anche alla facciata della vostra casa
In vendita esistono tanti prodotti tra cui poter scegliere ma oggi noi vogliamo consigliarvi  la nuova pittura silossanica liscia di Settef: Ancorall Lotus. Appena vi avremo descritto le sue caratteristiche rimarrete, come è capitato a noi, entusiasti, perchè questa innovativa pittura sfrutta in pieno una delle proprietà di cui la natura ha dotato le foglie di loto.

La superficie delle foglie di questa pianta, infatti, è caratterizzata da una microstruttura che funge da agente protettivo che non permette allo sporco e alle gocce di penetrare all'interno. Sfruttando questo principio Settef ha ideato Ancorall Lotus, una pittura che protegge dalla pioggia e dallo sporco che scivolano via senza alterare la facciata della nostra casa.


La facciata trattata con questa pittura autopulente effetto loto diventa infatti super idrofoba: in questo modo l'acqua non andrà a creare un velo che bagna la superficie ma bensì si formeranno delle goccioline che rotoleranno via lasciandola asciutta e portando via lo sporco, favorendo, in questo modo, l’autopulizia della  facciata.


Inoltre questa pittura ha altre caratteristiche interessanti: traspirabilità, idrorepellenza e lunga durata. Ancorall Lotus contiene più del 40% in peso di resina silossanica, cioè abbina l’effetto lotus alle migliori proprietà delle vernici silossaniche attualmente in commercio.


Un prodotto con un'elevata permeabilità al vapore acqueo che vi permetterà di preservare la facciata della vostra casa mantenendola bella più a lungo e proteggendola dalla formazione di alghe e funghi. Una pittura adatta a tutti i tipi di supporto che farà felice voi e la vostra amata casa.
Buzzoole

Continua a leggere...

21 aprile 2017

Zoo collection

Mon, Hoo, Roger e Gira sono i protagonisti di questo post, quattro adorabili animaletti ideati dal designer Andrè Teoman.


Una scimmia (Mon), un uccellino (Hoo), un coniglio (Roger) e una giraffa (Gira) che formano un pizzolo zoo di vasi modulari in vetro colorato e porcellana che possono essere combinati tra loro.


Piccoli raffinati vasi, perfetti per decorare la casa, da usare, per esempio, come portafiori o per custodire piccoli tesori, magari anche solo delle gustose caramelle. Composti da una base, un vaso in vetro colorato che consente di inserirvi dell'acqua senza spiacevoli inconvenienti, e una testa. 


Una famiglia di personaggi dove la porcellana bianca della base e della testa è arricchita con dettagli dorati, in contrasto con il corpo in vetro. Grazie alla modularità dei componenti di questi quattro vasi potrete miscelarli per ottenere nuovi simpatici personaggi per il vostro personale zoo.

Continua a leggere...

19 aprile 2017

Appendi i quadri in bagno

I quadri, solitamente, vengono utilizzati per decorare le pareti del salotto, dell'ingresso e della camera da letto,  ma possono portare un tocco personale anche in bagno. Questo locale, in cui ogni mattina ci prepariamo ad affrontare una nuova giornata lavorativa, di solito lo si trascura  sempre un pò quando si parla di dettagli.
Sia esso piccolo o grande, si fa sempre in modo che risulti essere sempre pulito e profumato, ma in pochi valutano la possibilità di decorarne le pareti con un bel quadro.
Se a voi questa idea piace, la prima cosa da scegliere riguarda le dimensioni del quadro, chiaramente da scegliere in base allo spazio che avete a vostra disposizione.
Per un locale dalle dimensioni generose saranno perfetti quadri grandi, posti al centro della parete, perfetti per attirare gli sguardi incantati dei vostri ospiti.


Seguendo lo stesso ragionamento fatto in precedenza, se il vostro bagno è piccolo allora potete optare per quadri dalle dimensioni più contenute, posizionandoli uno sopra l'altro.


Potete anche creare un piccolo pinacoteca personale semplicemente riempiendo un'intera parete di quadri dalle dimensioni e forme differenti, grandi e piccoli, rotondi o squadrati, per creare uno stile volutamente disordinato e di sicuro impatto.
Per scegliere come appenderli, prendete le misure dei quadri per realizzare con la carta delle loro sagome che andrete a posizionare a parete: in questo modo, prima di procedere con il piantare chiodi o forare la parete, potrete spostare le sagome fino a quando non avrete creato una composizione proporzionata e armoniosa.


Se la soluzione di bucare le pareti non vi convince, perchè magari siete in affitto e non vi è permesso appendere quadri, potete sempre scegliere una soluzione molto elegante e molto usata nel mondo dell'interior che consiste nell'appoggiare i quadri su una mensola, un mobile o anche a terra. In questo modo potrete spostarli quando vorrete, cambiando aspetto al locale in modo semplice e veloce.


Il soggetto del vostro quadro lo sceglierete chiaramente a seconda dei vostri gusti e dovrà adeguarsi allo stile dell'arredo bagno: se, ad esempio, il vostro bagno è moderno potreste scegliere frasi o immagini simpatiche, anche irriverenti, visto il locale in cui andranno appese, mentre se il bagno è classico sono perfetti soggetti floreali o un paesaggio marittimo.


I colori del quadro possono essere, a seconda dei vostri gusti, in contrasto con i colori presenti nel locale, anche solo nello stile della cornice, oppure armonizzarsi con esso. In un bagno dove sono presenti il bianco e l'azzurro sono perfetti quadri che si ispirano al mare, ai pesci, alle spiagge. Se il bagno è destinato all'uso esclusivo dei piccoli di casa decorate le pareti con simpatiche stampe in bianco e nero di animaletti.

My Pinterest

Se a fermarvi dall'adottare questa soluzione è il problema umidità, sempre presente nel bagno, vi consigliamo di adottarla solo per bagni in cui è presente una finestra e che vengono arieggiati spesso, in questo modo non avrete problemi di questo tipo.
Continua a leggere...

14 aprile 2017

Decora le pareti della cameretta

Quando il piccolo di casa cresce, occorre fare in modo che la sua cameretta segua questo cambiamento, oltre che nell'arredo, anche nella decorazione delle pareti, perchè la sua camera sarà il suo rifugio, il suo mondo fatato, la sua fonte di ispirazione e di creatività.
A guidarvi nella scelta della decorazione giusta per la cameretta del vostro bimbo dovranno essere, prima di tutto, i suoi gusti e le sue passioni, tenendo bene in conto anche il budget e il tempo a vostra disposizione.
Se avete una buona mano con il pennello potrete voi stessi realizzare una decorazione unica ed originale,  scegliendo di disegnare a mano un bel paesaggio o i protagonisti dei cartoons preferiti di vostro figlio.
Una delle soluzioni a cui affidarvi per decorare una o tutte le pareti della cameretta sono i Wallpaper, argomento che amiamo trattare mostrandovi, in alcuni post pubblicati tempi addietro, degli esempi e che in futuro di sicuro svilupperemo ancora e più approfonditamente.
Una soluzione molto amata dai bambini, perchè permette loro di esprimere la loro creatività lasciando intonse le pareti, è rappresentata dall'effetto lavagna, ottenibile con una vernice o con uno stickers. Potete applicarlo a tutta parete o ad una parte di essa oppure, seguendo l'esempio riportato nell'immagine in basso, potete usarla per creare delle simpatiche casette che decoreranno le pareti della cameretta per diversi anni.


Potete sempre scegliere di colorare le pareti con una classica pittura lavabile, concentrandovi, ad esempio, sull'angolo gioco utilizzando delle spesse righe a 45° (che, volendo, potete anche disegnare sul soffitto della cameretta) o disegnando una casetta di colore differente da quello della parete che la ospita.
Se la scelta della pittura vi piace potete sempre scegliere di decorare una parete con delle montagne, come vi abbiamo mostrato in un precedente post, metodo semplice e che di sicuro piacerà al vostro piccolo.


Un'altra soluzione molto apprezzata è rappresentata dagli stickers, facili da applicare con una vasta proposta in commercio per forme e dimensioni tra cui scegliere, dalle principesse ai pirati, in modo da soddisfare in pieno le preferenze dei vostri bimbi.
Oltre ad essere decorativi, questi simpatici adesivi sono facili da rimuovere nel momento in cui vorrete sostituirli e non lasciano nessuna macchia sul muro.
Un'idea originale per portare un tocco creativo sopra la scrivania della cameretta è dato da una decorazione effetto skyline realizzata con i washitape: potete scegliere di realizzare una semplice casetta con camino o uno skyline più complesso con palazzi di diverse altezze per movimentare il disegno.

My Pinterest
Continua a leggere...

12 aprile 2017

Consigli e regole per scegliere il climatizzatore

Con l'arrivo della primavera, le giornate si allungano e le temperature iniziano finalmente a salire; per non arrivare impreparati all'afoso e, a volte, asfissiante caldo estivo, per quanti non l'avessero già fatto in passato, è arrivato forse il momento di iniziare a pensare per tempo a come garantire la temperatura ideale tra le mura di casa. 
L'elettrodomestico in grado di garantirci il fresco in estate e il caldo in inverno è senza dubbio il climatizzatore, ormai presente in quasi molti appartamenti.  Il climatizzatore non ci serve solo per regolare la temperatura dei locali in cui è collocato, ma anche a mantenerne il giusto livello di umidità e a filtrare e purificare l'aria che respiriamo.
Per scegliere il prodotto perfetto per le nostre esigenze dobbiamo tenere presente alcune caratteristiche tra cui, una delle più importanti, è senza dubbio rappresentata dalla potenza che dovrà essere proporzionale alla dimensione del locale dove andrà inserito.
Per calcolare in maniera quanto più precisa possibile la potenza di cui dovrebbe essere dotato il nostro climatizzatore, dovrebbero essere presi in considerazioni alcuni importanti fattori come l'esposizione solare del locale, il numero di persone che vi soggiornano, l'altezza del soffitto, il numero di finestre, il tipo di infisso e di coibentazione, tutte informazioni da fornire al vostro rivenditore di fiducia.


Altro fattore importante è la classe energetica dell'elettrodomestico, un parametro che indica il consumo dell'apparecchio: vi consigliamo di scegliere almeno un climatizzatore in classe A+, in questo modo avrete una spesa elevata al momento dell'acquisto, ma andrete, alla lunga, un risparmio sensibile sulla bolletta elettrica.
I moderni climatizzatori hanno incorporato un sistema di flitraggio (antiodore, antibatteri e antipolline) per purificare l'aria. Direttamente sulla confezione di molti di questi elettrodomestici troverete poi indicato anche il loro grado di rumorosità, espressa in Decibell (dB), parametro che diventa importante da considerare se, ad esempio, intendiamo installarlo in camera da letto piuttosto che in salotto. Se state cercando un apparecchio silenzioso ed efficiente noi vi consigliamo un climatizzatore Samsung che potete acquistare su Cr-edilizia.


A seconda che dobbiate raffreddare una o più stanze, potete scegliere un mono o multisplit, cioè un climatizzatore dotato di un'unità esterna, la macchina refrigerante, e una o più unità interne, gli split appunto, caratterizzati da un sistema inverter che permette di regolare la potenza in modo automatico in base all'effettiva necessità senza sprechi di energia (riducendo i consumi del 30-40%).
Se il vostro climatizzatore dovrà non solo raffreddare d'estate, ma anche riscaldare in inverno, vi consigliamo di scegliere una pompa di calore, scelta vantaggiosa solo per case di piccola metratura (sui 50mq) data la notevole richiesta di energia.


Ricordate di non raffreddare troppo l'ambiente, perchè forti sbalzi di temperatura fanno male alla salute; in linea di massima la differenza tra la temperatura interna e quella esterna non deve mai superare i 5-7°C.
Inoltre per l'acquisto (o sostituzione) ed installazione di un condizionatore avrete diritto a detrazioni fiscali dal 50% al 65%. Sono detraibili al 50% i condizionatori a pompa di calore, anche non ad alta efficienza, che integrino o sostituiscano l’impianto di riscaldamento già esistente. Sono invece detraibili al 65% i climatizzatori a pompa di calore ad alta efficienza che rinfreschino o scaldino un immobile già dotato di impianto di riscaldamento.
L'acquisto di un condizionatore può rientrare nel bonus mobili (detrazioni 50%), se si acquistano arredi o elettrodomestici, con classe energetica pari o superiori alla A+, quando si realizza una ristrutturazione edilizia straordinaria su singole abitazioni.
Continua a leggere...

10 aprile 2017

L'importanza dei dettagli II

A colpire la nostra attenzione di un'immagine basta, a volte, anche un singolo dettaglio, ma, nella maggior parte dei casi, è l'insieme che rimane impresso nella nostra mente e, nel nostro caso, come sono accostati arredi e complementi per creare, ad esempio, un'atmosfera accogliente e ricercata
La posizione di una sedia, i colori scelti e la presenza o meno di oggetti personali, a volte, fanno la differenza come nel caso dell'appartamento che vi mostriamo oggi sito a Stoccolma. Nel primo episodio dell'importanza dei dettagli vi avevamo mostrato una casa a Brooklyn, la casa dell' interior stylist Hilary Robertson e di suo marito Alastair McCowan. Una casa vissuta, ricca di ricordi e oggetti personali, aspetti che invece mancano totalmente nell'appartamento le cui immagini troverete qui sotto.




Si tratta di un piccolo appartamento sito su un solo piano dove la cucina è aperta sul soggiorno dal quale è poi possibile accedere anche all'unica camera da letto, quella matrimoniale, presente in questa casa. La cucina è davvero spaziosa con posizionato al centro un ampio tavolo in grado di ospitare ben 12 persone.



Grandi vetrate illuminano i locali dove predominano colori neutri scelti sia per arredi che per pavimenti e pareti; l'unica nota di colore, un bel rosso acceso, lo ritroviamo in una sedia in salotto. Altro aspetto "strano" per un appartamento dallo stile decisamente nordico, è rappresentato dalla presenza di tende lunghe fino al pavimento.



Da rimarcare la caratteristica testiera del letto, di cui abbiamo già avuto modo di parlarvi in un precedente post proponendovi proprio questo genere utilizzato per incorniciare il letto su cui  poi poter posizionare libri o quadri. In questa camera, completano la struttura anche due comodini dal differente design.


Un appartamento dove tutti vorremmo vivere: dotato di una bella vasca e di una comoda doccia, è presente una spaziosa cabina armadio e, come se non bastasse, troviamo anche una bella terrazza dove prendere il sole in assoluto relax.



L'ampio ingresso viene sfruttato per creare un semplice angolo lettura: basta una lampada da terra e una sedia e il gioco è fatto.





Via
Continua a leggere...