arredo moderno, design, Salone del Mobile complementi arredo moderno, consigli home angolo lettura, arredo moderno, consigli home arredi per bambini, arredo cameretta, kids design

27 marzo 2017

Organizza l'angolo lettura

Oggi rispondiamo ad una richiesta arrivata tempo fa sulla nostra mail dal proprietario di un agriturismo sito ad Aosta che vorrebbe creare una zona lettura (le dimensioni del locale adibito a tale scopo sono 7x2 m) da mettere a disposizione dei suoi ospiti utilizzando delle sedie modello Egg. Questo nostro affezionato lettore ci ha contattato per avere dei suggerimenti su come poter arredare questo spazio.
Partiamo con il dire che la zona lettura, sia essa pensata per uno spazio privato o pubblico, può essere ricavata in qualunque locale di un appartamento (dal soggiorno all'ingresso) dato che non richiede molto spazio.
Tuttavia occorre identificare un'area che sia tranquilla, luminosa, capace di infondere relax e calma i modo da creare l'atmosfera giusta per poter leggere e/o svagarsi. Ovviamente deve anche essere in completa armonia, dal punto di vista dello stile e del colore, con il resto dell'arredo presente.


Il primo arredo indispensabile per arredare l'area in cui andremo a goderci la lettura dell'ultimo libro uscito in libreria, sia esso in versione elettronica o cartacea, è chiaramente una poltrona comoda, dotata di schienale e, volendo, di braccioli, a cui appoggiare schiena e testa per assumere la giusta postura mentre si è assorti nella lettura.
Per capire se una seduta può o meno fare al nostro caso o possa essere apprezzata dai vostri ospiti, non dovete fare altro che provarla: tutti gli amanti della lettura in completo relax sanno che quando si è assorti nella lettura di un buon libro, a volte si perde la cognizione del tempo passando quindi molto tempo seduti e, quindi, trovare una poltrona che ci possa garantire il giusto confort è, a dir poco, indispensabile.
Per rispondere alla richiesta avanzata dal nostro lettore, noi troviamo che la Egg di Hansen, così come modelli come la @Chair di Moroso o la Womb Chair di Knoll, solo per fare due nomi di aziende che producono sedute adatte alla zona lettura, siano perfette per soddisfare le sue necessità. Fortunatamente, in commercio esistono molti modelli di poltrone tra cui scegliere a seconda del budget previsto per questa spesa.


Altro elemento fondamentale per un angolo lettura è la luce: oltre a quella naturale, che è sempre preferibile avere in quantità sufficiente, sopratutto per i lettori serali, occorre pensare alla predisposizione di una luce artificiale diretta, regolabile, sia essa da tavolo o da terra o a braccio, poco importa, basta che possa essere orientabile l'angolazione del fascio di luce a seconda di chi la userà.


Per poggiare i libri e, magari, una tisana da sorseggiare mentre si è immersi nella lettura, servirà un tavolino o una mensola in modo che l'angolo lettura sia sempre in ordine.
In caso di spazi molto ridotti basterà anche un semplice portariviste da poggiare accanto alla poltrona.


Per completare questo angolo relax basterà aggiungere un tappeto morbido che dona calore e intimità, un pouf o un poggia gambe per essere più comodi.
Per decorare questo spazio potreste inserire qualche pianta, un mazzo di fiori, delle stampa o delle candele, preferendo sempre tutto ciò che può aiutarvi a godere del libro che si sta leggendo.

My Pinterest

Fateci sapere se anche voi avete realizzato in casa un angolo intimo, una piccola oasi dove rifugiarsi, oltre che per leggere, anche per ascoltare musica in relax, per ritrovare un po' di tempo per se stessi al mattino oppure a fine giornata prima di godere del meritato riposo notturno.
Continua a leggere...

24 marzo 2017

BiCA-Good Morning Design

Oggi vogliamo raccontarvi la storia di un'amicizia tra due donne, Alice Azario ed Elena Tirinnanzi, e di una loro idea nata a Lisbona davanti ad un caffè o, in questo caso, sarebbe meglio dire Bica (in portoghese è il termine utilizzato per il caffè espresso).
Dopo il loro incontro in terra portoghese, le due ragazze tornano a Milano e nel 2015 fondano BiCA-Good Morning Design, una realtà di design indipendente autoprodotto. Tempo addietro ci siamo già imbattuti in una delle creazioni ideate e progettate da questo nuovo brand mostrandovela sui nostri canali social con la promessa di aver poi provveduto ad approfondire la conoscenza di questa dinamica e creativa coppia di designer.
Un anno fa, a catalizzare la nostra attenzione, erano stati gli Specchi delle meraviglie presentati l'anno scorso durante la Milano Design Week. Si tratta di una collezione di specchi decorativi grazie ai quali è possibile ammirare un meraviglioso giardino segreto in fiore, rappresentato da stralci di rami, fiori di varie specie, libellule e uccellini. Specchi tondi che si ispirano al fascino della ceramica novecentesca, le cui illustrazioni sono realizzate con macchine a taglio laser, dipinte e rifinite a mano.


La produzione di queste due giovani donne, che condividono una grande sensibilità per uno stile raffinato ed elegante dal sapore un po’ retro e la voglia di “fare le cose con le proprie mani”, si concentra su prodotti home décor e accessori dalla linea pulita e con uno stile poetico, utilizzando tecnologie innovative.


Ogni creazione di questo brand, che di sicuro regala il sorriso ai fortunati che ricevono in dono le loro creazioni, racconta una storia poetica esplorando atmosfere d'altri tempi in taglio contemporaneo.
Gocce di pioggia, fiori colorati, specchi sagomati e gioielli nascono dalla passione e dalla cura del dettaglio di Alice ed Elena. Tutte queste meraviglie le potete trovare in vendita nell'e-shop del sito.

Continua a leggere...

22 marzo 2017

Holo di Kristalia: una collezione con il foro

Per tutti gli amanti del design, quest'anno la data del 4 Aprile è da segnare in rosso sul calendario poiché segnerà l'inizio di uno degli avvenimenti più attesi dell'anno, cioè il Salone del Mobile in programma, come consuetudine, a Milano. 
Avete iniziato il conto alla rovescia? Avete già pianificato e stilato un programma dettagliato da seguire? Se la risposta a queste domande è negativa allora, forse, sarebbe il caso di iniziare a porvi rimedio perché al Salone del Mobile manca davvero poco e non potete certo farvi trovare impreparati.
Vi abbiamo già presentato, in alcuni nostri post precedenti, alcuni degli eventi più interessanti, assolutamente da non perdere, che si terranno nel corso dell'atteso evento milanese. Proseguendo su questo filone, pensiamo di farvi cosa gradita mostrandovi in anteprima le immagini della nuova collezione di Kristalia che verrà presentata proprio durante il Milano Design Week dal 4 al 9 aprile.
Lo scorso anno questa azienda di Prata, eccellenza del Made in Italy, ha sorpreso positivamente tutti con Holo, un tavolo disegnato da Kensaku Oshiro, caratterizzato da un'inedita base con un foro ovale.


Nato dall’incontro fra la tecnologia di Kristalia e la creatività del designer giapponese Oshiro, Holo ha un contorno morbidamente plasmato ed è realizzato in lamiera di metallo con un processo che prevede numerosi passaggi di stampaggio e piegatura.
Il piano che poggia su questa originale base, disponibile in diverse finiture, può essere in laminato, vetro o legno massello: tre diverse opzioni tra cui scegliere per avere un arredo di design dalla forte personalità che di certo non corre il rischio di passare inosservato.


Holo, come tutti i prodotti Kristalia, è il risultato della grande attenzione riposta dall'azienda  nella ricerca di nuovi materiali e nella loro lavorazione, nonché nella scelta di collaborare con artisti e designer italiani ed internazionali per ottenere degli oggetti dal design moderno, minimale, elegante oltre che di qualità.



Per l'edizione di quest'anno, Holo non sarà più solo dal momento che Kristalia presenterà, in anteprima al Salone del Mobile, una collezione di complementi d'arredo da affiancare al tavolo composta da due nuovi prodotti: il tavolino Holo e una consolle Holo, anch'essi caratterizzati dal foro centrale.


Se nella consolle l'ovale del tavolo, per sorreggere un piano stretto e lungo, è ruotata, nel tavolino diventa essa stessa la struttura del piano.


Segnatevi quindi, tra gli appuntamenti riportati sulla vostra agenda, anche quello di visitare lo stand di Kristalia (padiglione 20 Stand A05 - B04) per non perdere l'occasione di vedere dal vivo ed ammirare i prodotti della nuova collezione.

Continua a leggere...

20 marzo 2017

Letti per bambini salvaspazio

Il piccolo di casa, di solito verso i sei anni, passa dal lettino che ha caratterizzato al sua prima infanzia ad un vero e proprio letto che gli durerà fino all'adolescenza e, in alcuni casi, anche oltre. Una cameretta per bimbi di quell'età dovrà prevedere spazi adeguati per giocare, studiare e dar sfogo alla loro creatività. Se poi il locale ha dimensioni contenute, allora la cameretta dovrà essere organizzata sfruttando al meglio i mq a disposizione in modo da essere funzionale, pratica e, perché no, anche di design.
Una soluzione da prendere in considerazione è quella di un letto soppalco con, posizionato sotto, un comodo armadio. Abbiamo avuto modo di vedere da vicino, nel corso della recente edizione di Expocasa, un letto Container di Dielle (del gruppo Doimo), che unisce, in un solo prodotto, il letto, una capiente cabina armadio e un contenitore attrezzato. Basta infatti sollevare il piano rete per avere accesso ad un ampio spazio attrezzato con ripiani e appendiabiti dove riporre, oltre agli abiti, anche l'attrezzatura per le attività sportive svolte dal piccolo di casa.


Se il Container da una piazza e mezza non fa al caso vostro, potrebbe piacervi il Container singolo in cui ci siamo imbattuti sfogliando sempre il catalogo di Dielle, una soluzione perfetta per una cameretta destinata ad ospitare due bambini.
Anche in questo caso, sotto il piano letto, lo spazio è modulato con vani di diverse dimensioni, ripiani ed elementi appendiabito. L'azienda ha scelto per le sue camerette di non puntare sui colori pastello classici, come il rosa e l'azzurro, ma su colori neutri, in modo da poter essere utilizzate anche nella fase adolescenziale.


L'ultima soluzione, sempre firmata Dielle, che vi sottoponiamo è Genius, altra soluzione salvaspazio dall'estetica accattivante, dove, come per le soluzioni precedenti, il letto è sopraelevato e, nella parte inferiore, è posizionato un  comodo armadio con ante scorrevoli.
In questo caso il letto a soppalco è mobile: basterà infatti farlo scorrere per liberare la pedana per accedere al letto. Tutte le soluzioni di questa azienda proposte in questo post possono essere personalizzate in base in base alle vostre esigenze e necessità.


Qualunque sia la soluzione che adotterete per i vostri bambini, scegliete sempre modelli dalla struttura solida, realizzati con materiali di qualità destinati a durare nel tempo, per soddisfare in pieno la loro vivacità.
Il letto sopraelevato, oltre al vantaggio di avere un contenitore grande quanto il letto dove riporre biancheria, abbigliamento giochi ecc., ha anche il pregio di creare un angolo privato di paradiso per il piccolo di casa, dove potrà ascoltare la musica o leggere un libro senza essere disturbato.


Abbiamo detto che la soluzione del letto sopraelevato è indicata per bambini a partire dai sei anni di età, sempre che non soffrano di sonnambulismo o non siano soliti alzarsi spesso di notte.
In ogni caso, ricordate sempre di posizionare delle protezioni laterali contro possibili cadute (quindi delle apposite sponde che superino il materasso almeno di 16 cm) e di scegliere modelli di lettini dotati di scale a gradini piuttosto che a pioli.

My Pinterest

Ricordate inoltre che la cameretta che state arredando per vostro figlio dovrà essere pensata e studiata su misura per lui ed adeguata alla sua età; quindi non scegliete un letto troppo grande, mensole difficilmente raggiungibili e guardaroba inaccessibili. Pensate alle sue passioni e scegliete strutture che crescano e si trasformino con lui, rispondendo di volta in volta a nuove esigenze.
Continua a leggere...

17 marzo 2017

Din - Design In 2017

Ancora poche settimane ed aprirà i battenti il Salone del Mobile, manifestazione internazionale del settore design e arredo che si tiene, annualmente, come consuetudine, a Milano. Se siete appassionati o operatori del settore starete già organizzando le visite tra Salone, salone satellite, Euroluce senza dimenticare il Fuorisalone.
È proprio quest'ultimo a raccogliere molti eventi distribuiti per la città che avvengono durante il Salone; tra i tanti proposti, un appuntamento assolutamente da non perdere, dal 4 al 9 aprile 2017, è Din - Design In, il grande evento espositivo organizzato da Promotedesign.it


Si tratta di un'iniziativa che vedrà esposti in zona Lambrate (via Massimiano 6 / via Sbodio 9) i progetti di 150 designer italiani e internazionali, oltre 600 i prodotti che, come già avvenuto per le passate edizioni, avrete l'opportunità di apprezzare, idee e progetti che spazieranno dall’ hi-tech sino ad oggetti dall’elevato contenuto artistico e innovativo.
Promotedesign.it anche quest'anno vuole valorizzare, incuriosire e sorprendere, oltre che gli oggetti esposti, anche con l'allestimento, con protagonista assoluto il cartone, un materiale eco-friendly, sicuro e innovativo, proposto da Carton Factory e Be Different.


A rendere ancora più interessante questo evento è la presenza dell'architetto di fama internazionale Simone Micheli che prenderà parte all'iniziativa con un suo nuovo progetto dal tittolo "4 serviced apartments 4 original people" un nuovo concept legato al mondo dell’ospitalità e volto all'espressione di approcci innovativi che per il settore si presentano come un manifesto aperto e globale d’avanguardia progettuale.
Quattro modelli di serviced apartments per 4 diverse destinazioni (arte, business, mare, montagna) che saranno dedicati ai 4 gestori internazionali di questo servizio innovativo.
Quattro spazi funzionali, accoglienti e semplici progettati sulla base delle reali esigenze che l’ospite desidera vedere soddisfatte nel momento in cui decide di avere a che fare con un modo di soggiornare nuovo, volto alla socialità, alla condivisione dell’esperienza ed al contatto con la vita reale che ciascun luogo offre ai suoi frequentatori.


Durante la Din - Design In 2017 verrà inoltre presentata per la prima volta wEating 2017, un evento dentro l'evento, dedicato al food truck, che non è oggetto di design e non è semplicemente street food. Non un semplice ponte di passaggio tra le varie esposizioni, ma un vero e proprio spazio dedicato e allestito per l'evento, che unisce il cibo di qualità regionale al design.
Tra le realtà che ravviveranno questa iniziativa: ApeBedda (portavoce dello street food siciliano e che fa del Pane Cunzatu il suo cavallo di battaglia), Aperia (con i profumi, i sapori e i colori del Salento) e Baladin che porterà a Milano la birra artigianale prodotta dalla famosa azienda torinese.
Comune denominatore delle realtà che saranno presenti all'evento è la passione per il gusto, l’amore per la terra e i suoi prodotti, ma soprattutto l’ineccepibile attenzione per la forma, il contenitore che racchiude il frutto di tanto lavoro.


L'obiettivo primario di Promotedesign.it è quello di avvicinare e sensibilizzare i destinatari e i produttori di design ad una sempre e più crescente offerta di creatività; quindi quest'anno non potete perdervi questo evento, non potete perdervi il buon design proposto in zona Lambrate.
Continua a leggere...

16 marzo 2017

Decora con la griglia metallica

Sicuramente, navigando in rete, avrete già visto molte immagini che mostrano una griglia metallica usata come bacheca per l'home office: se però non vi capita spesso di incorrere in questo tipo di immagini, in questo post abbiamo provato a mostrarvi una breve selezione. Questo elemento, usato molto in edilizia, ha trovato una nuova veste, più fine e decorativa, ed una nuova funzione, venendo utilizzato per appendere di tutto, dall'orologio alle foto, dalla bolletta da pagare ai biglietti da visita.


Se questa moderna bacheca è perfetta per il vostro angolo studio o per la cameretta dei vostri figli, strumento utilissimo per avere sempre sott'occhio le scadenze incombenti, le ispirazioni o, più semplicemente, strumenti di lavoro come possono essere le forbici, è altresì idonea ad essere inserita in altri contesti, come ad esempio la cucina. La griglia metallica può infatti essere utilizzata per tenere a portata di mano gli utensili che usiamo più spesso, le piante aromatiche o la ricetta che utilizzeremo per preparare la cena.


Ma questa soluzione è talmente versatile che potrete utilizzarla anche nell'ingresso di casa, magari per appendere la giacca e la borsa, un'originale alternativa al classico appendiabiti che, a volte, rischia di occupare troppo spazio. 
Potrete poi agganciarvi tutto quello che vi serve per iniziare al meglio la giornata, dallo specchio a un lampada per controllare il look prima di uscire la mattina.


Potete poi collocare la vostra griglia metallica anche in balcone per mettere in ordine le vostre amate piante, specie adesso che sta per arrivare la primavera, o in salotto, magari per esporre le foto della passata vacanza che vi è rimasta nel cuore, o, ancora, in camera da letto per accogliere i vostri bijou preferiti del momento.

My Pinterest

Se volete anche voi avere una bacheca come questa per la vostra casa, ottenerla sarà molto semplice: vi basterà andare dal vostro ferramenta di fiducia e farvene dare un pezzo delle dimensioni da voi desiderate. Una soluzione semplice ed economica che farà di sicuro bella figura in casa vostra.
Continua a leggere...

14 marzo 2017

La cucina punta sul bianco

Il bianco non è proprio il nostro colore preferito ma, come abbiamo avuto modo di raccontarvi in un nostro precedente post, puntando su questo colore non si sbaglia mai come dimostrano i due esempi di cui vi vogliamo parlare oggi che mostrano due applicazioni del bianco in cucina.
Oggi parliamo infatti di due cucine che hanno subito un restyling passando da un colore scuro ad un luminoso bianco, due cucine aperte sul living che, come potrete vedere dalle foto sotto, risultano essere adesso fresche e moderne. Prima di analizzarle nel dettaglio, diamo un veloce sguardo al risultato ottenuto.



Sono sorprendenti vero? Andiamo ora a vedere nel dettaglio i lavori che sono stati fatti sulle due cucine per ottenere il risultato riportato nelle prime foto di questo post.


La prima cucina è di Lindsay, è in acero ed ha un'isola troppo grande, un top troppo scuro e soffitti molto alti non sfruttanti. I proprietari hanno provveduto ad eliminare l'isola e fatto realizzare una cucina ad L che sfrutta meglio lo spazio ed è più funzionale. Al posto dell'isola è stato posizionato un tavolo di lavoro aggiuntivo, molto utile come base per cucinare, illuminato da due lampade a sospensione.


Come potete vedere dalle immagini, il colore bianco è stato scelto per i mobili, per il top in quarzo, per le piastrelle in marmo e per le pareti. L'altezza del soffitto ha consentito ai proprietari di posizionare dei pensili a tutta altezza: con questa soluzione si ha moltissimo spazio da sfruttare come dispensa e per riporre pentole e altri oggetti, anche se non è certo il massimo a livello di praticità.



La seconda cucina è di Ashley: era inizialmente caratterizzata da un modello lineare doppio ma, eliminando i pensili e spostando la penisola, i proprietari sono riusciti ad ottenere una luminosa e funzionale cucina ad U.
Al posto dei pensili sono state inserite solo delle mensole in legno accanto alla cappa, quasi a volerla incorniciare. In questo caso, i lavoro di ristrutturazione sono stati più pesanti rispetto alla precedente cucina, dato che l'intero locale è stato "svecchiato", sostituendo il pavimento e rifacendo soffitto e pareti.


Anche per questa cucina il bianco è stato scelto sia per i mobili e per il top che per il rivestimento. Tre lampade a sospensione illuminano e delimitano lo spazio del bancone per la colazione che separa la cucina dalla zona living.


Continua a leggere...

10 marzo 2017

Decora con i neon

In salotto, in sala da pranzo o in camera da letto, le luci a neon, siano esse utilizzate per rappresentare semplici parole, frasi più o meno famose o forme originali, rappresentano un'ottima soluzione non solo per illuminare un locale m anche per portare allegria. Bisogna però fare attenzione a non esagerare con i colori o con le dimensioni altrimenti si rischia un risultato di cattivo gusto.
Una decorazione da parete che può diventare un'installazione artistica moderna se la si sceglie con attenzione.
Ecco alcune semplici dritte per sfruttare in pieno il loro enorme potenziale: puntate su colori chiari se intendete posizionarle in un locale già ricco di colori o su un colore acceso se andranno inserite in un locale total white.
Optate poi per un design che sia in linea con l'arredo presente, che si armonizzi con il locale senza diventare una distrazione fastidiosa. 


Vi consigliamo, se avete intenzione di acquistare una di queste luci per la vostra casa, di posizionarla in un punto spoglio, nascosto, in modo che colga inaspettati i vostri ospiti.
Questa soluzione presenta anche un altro vantaggio non trascurabile: non essendo in evidenza, non rischierete di pentirvene dopo poco tempo.


Molto importante è anche il messaggio che il neon vuole lasciare in quanto deve essere in tema con la stanza in cui è inserito: ad esempio messaggi che rimandano a temi come l'amore, i sogni e la passione sono perfetti per la camera da letto.


Un complemento fresco e semplice dalle forme morbide, in grado di decorare anche da spento che può essere posizionato, da solo, su uno dei muri della stanza o inserito in mezzo ad altre decorazioni da parete.


Se avete paura che, puntando sulla soluzione delle frasi al neon, correreste il rischio di stancarvi presto della soluzione o della frase scelta, puntate allora su luci al neon che riproducono degli oggetti (ad esempio nuvole, un cuore o quello che maggiormente vi rappresenta) che siano in tema con il locale destinato ad ospitarle, sia esso il bagno o la cucina.

 My Pinterest

Prossimamente vi suggeriremo dei negozi online dove potrete acquistare le luci neon, quindi, se avete apprezzato l'argomento, oltre a commentare il post, vi invitiamo a continuare a seguirci per rimanere costantemente aggiornati su questo tema.
Continua a leggere...