5 aprile 2012

Un monolocale bohemien a Parigi

Oggi, per il prima e dopo, vi mostriamo il restyling di un monolocale di 30 mq rivisitato da Laurence Garrison. L'interior designer con le sue idee bohemien chic ha trasformato l'abitazione rendendola calda e accogliente.


Prima e dopo cucina.


Dal blu elettrico si è passati ad un trio di colori, usati in modo casuale nelle piastrelle. Al posto del pensile sono state poste due mensole piene di accessori colorati, come i piatti marocchini che danno un tocco esotico alla cucina.


Prima e dopo salotto.
Laurence Garrison per dare un'identità a questo anonimo appartamento si è ispirata al quartiere dove è situato  il palazzo, il 18° distretto di Parigi, utilizzando i codici del viaggio. Il legno e il tessuto sono gli elementi "trainanti" di questo restyling. I colori scelti, per unificare l'arredamento, sono il rosa, il rosso, l'arancio, l'ocra e una punta di blu.
A posto della lampadina, che illuminava la stanza, è stato posizionato un bel lampadario e due lampade, una da comodino, posta vicino al letto, e l'altra posizionata vicino al divano.

Prima e dopo camera.
Dove prima erano posizionati la libreria e un piccolo armadio è stata collocata la zona notte. Ai due angoli del letto, nel dopo, potete intravede due tende, che celano due spazi da utilizzare come armadi. Colori caldi e avvolgenti per questo maestoso letto che all'occorrenza può essere chiuso con le tende che si trovano agli angoli.



Dopo del monolocale.
Dato che la stanza non è poi così grande bisogna usare dei trucchi salvaspazio come mettere la tv a parete e usare un tavolino che possa contenere sotto di se gli sgabelli. 


Prima e dopo dei due bagni.
L'architettura francese prevede che la vasca-doccia (sala da bagno) e il wc vengano posizionati in due stanze separate, ecco perchè in questo monolocale ci sono due bagni. 
Il designer ha deciso di posizionare delle piastrelle rosa scuro sul bordo della vasca e sul lato dove è presente il soffione della doccia, lo stesso colore lo troviamo nel mosaico sotto la finestra e sopra il lavello. Per nascondere lo scaldabagno è stata inserita una tenda traforata che ricorda l'architettura araba. A completare la stanza è stata dipinta la parete di fronte al lavello con un rosso caldo. Per creare degli effetti di luce divertenti è stato inserito un lampadario traforato.


Pianta del monolocale con gli arredi.

Fonte: Journal des Femmes

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...