24 aprile 2013

Aperto...chiuso


Gli oggetti di piccole dimensioni li perdiamo senza accorgercene e quando dopo mesi li andiamo a cercare non li troviamo dove li avevamo riposti. E questo accade sopratutto in casa. Un metodo per non perdere questi oggetti sopratutto se hanno un valore economico o affettivo è quello di rinchiuderle in un cassetto o in una scatola. Un'alternativa possono essere i cabinet: piccoli armadietti chiudibili che data la loro dimensione ridotta, possono essere posizionati in diversi punti della casa: ingresso, camera, corridoio.
Oggi vi mostriamo tre piccoli cabinet colorati, divertenti e adatti ad essere inseriti in ogni stanza.

Hide non Hide di Veronika Gombert. Il cabinet è dotato di due porte che possono aperte normalmente per mostrare il contenuto dell'armadietto, ma che possono anche slittare su delle guide per celare il contenuto del cabinet. Realizzato in legno di noce europeo, acciaio verniciato a polvere e compensato. Dimensioni: 80-145 x 43 x 157 cm.








Accordian Cabinet di Elisa Strozyk in collaborazione con Sebastian Neeb. La parte esterna del cabinet è composta da uno strato di legno fatto a lamelle di varie impiallacciature piegate in modo simile ad una fisarmonica. I pezzi di legno sono fissati, a mano, ad una base tessile. Quando il cabinet è chiuso nasconde la presenza, al suo interno, di tre mensole. Realizzato in legno misto. Dimensioni: 163 x 100 x 43 cm






Shingles di Field day. La parte esterno di questo cabinet è interamente ricoperta di tegole di legno di cedro leggermente sovrapposte. La differenza naturale del colore del legno rende vivace questo articolo. Realizzato in acero cedar con finitura in alabastro o goldenrod. Dimensioni: 84x46x183 cm.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...