Navigation Menu

featured Slider

Arredamento ed Interior Design

Instagram

Come scegliere il rubinetto della cucina

Il rubinetto per il lavello è uno dei componenti indispensabili per la cucina a cui di solito, per inesperienza o per la molteplicità di modelli tra cui poter scegliere, si presta poca attenzione.
La scelta del miscelatore, per chi si accinge a creare o rinnovare la propria cucina, deve tenere conto di diversi fattori tra cui, i più importanti, sono sicuramente la qualità, la resistenza e la funzionalità, privilegiando le innovazioni tecnologiche introdotte da molti modelli di ultima generazione che consentono di ridurre lo spreco di acqua ed aumentare il risparmio di energia. Per orientarsi nella vasta gamma di rubinetti disponibili sul mercato bisogna prima di tutto pensare alle proprie esigenze, ai propri gusti, alle dimensioni del lavello e allo stile della cucina. 
 
Scelta rubinetto per lavello
Lamp di Nobili rubinetterie

I rubinetti possono avere un design classico o minimale, possono essere monocomando, cioè dotati di una sola manopola che regola sia il flusso che la temperatura dell’acqua, o a due maniglie. Troviamo in commercio modelli da appoggio, cioè installati direttamente sul lavello, o a muro, dimensionati e configurati in modo da soddisfare le esigenze di spazio e la conformazione del lavello della propria cucina. 
 
Un parametro da non sottovalutare è sicuramente costituito dalla lunghezza della canna dei rubinetti; i modelli a canna corta sono installati, con maggior frequenza, in cucine piccole dove è necessario ottimizzare gli spazi mentre i modelli a canna alta permettono di riempire facilmente pentole e bottiglie. 
 
I modelli più comuni possono avere diversi tipi di funzionalità della canna, come doccette estraibili o a molla, ruotabili, pieghevoli o a scomparsa in modo da ridurre l’ingombro.
 
Fondamentale è la scelta del materiale del miscelatore da cucina che deve garantire igiene e durabilità. Il materiale più utilizzato è senz’altro l’acciaio inox, che possiede importanti proprietà: resiste all’usura, non è poroso, è facile da pulire ed è riciclabile. L’acciaio inox è disponibile in diverse finiture: cromato, satinato o addirittura colorato.
 
Scelta rubinetto per lavello
 Move di Nobili rubinetterie

Come sempre vi consigliamo di scegliere prodotti Made in Italy, come quelli di Nobili rubinetterie, brand con sede a Suno, in provincia di Novara, che dagli anni '50 punta sulla costante ricerca della qualità, sull’innovazione tecnologica, sul design all’avanguardia dei suoi rubinetti per l’ambiente cucina e bagno.
Un’azienda con il ciclo produttivo totalmente integrato, in costante crescita, che mette sul mercato prodotti dallo standard qualitativo estremamente elevato, progettati pensando all’ergonomia e all’efficienza funzionale, quali il risparmio idrico ed energetico. Nobili rubinetterie infatti realizza tutti i suoi prodotti a basso impatto ambientale riuscendo ad ottenere la certificazione "Zero Emission Company" che certifica che gli impianti produttivi dell'azienda non emettono gas dannosi per l'ambiente. I rubinetti Nobili sono realizzati con materiali di prim’ordine, lavorati attraverso processi all’avanguardia e sono garantiti per un periodo di ben 20 anni
 
Scelta rubinetto per lavello
Zoom di Nobili rubinetterie

Prodotti affidabili progettati per garantire performance tecniche ottimali come l’aumento della velocità di miscelazione dell’acqua e la riduzione del tempo di risposta al cambiamento improvviso di temperatura (cartuccia termostatica Thermotech®) o che permettono, con la leva in posizione centrale, l’apertura del flusso in acqua fredda, evitando l'accensione della caldaia (cartuccia Widd®). Quest’ultima soluzione permette di avere un maggiore risparmio economico, elevato rispetto ambientale limitando il consumo d’acqua. I miscelatori Nobili sono disponibili in diverse finiture superficiali: cromato, Velvet black o le nuove finiture Red canyon PVD e Diamond smoke PVD, tutte dotate di un trattamento superficiale all'avanguardia, antigraffio e antiusura.
 
Una collezione di miscelatori progettati fin nei minimi dettagli, costruiti per durare nel tempo, di facile manutenzione, che rendono facile e piacevole lavorare in cucina ogni giorno.

Glas & Glas: fiori in vetro per decorare la casa

I fiori freschi hanno un effetto benefico sulla nostra salute, contribuiscono al nostro buon umore, riducono lo stress e grazie ai loro colori vivaci e al profumo delicato aumentano la nostra produttività. Quando non si ha però la possibilità o il tempo a disposizione per prendersene cura o si rinuncia ad avere mazzi di fiori freschi in casa o si ricorre ai fiori artificiali. Questi hanno il grande vantaggio di non appassire, di non richiedere manutenzione, di non causare allergie e di poter essere collocati in ogni punto della casa. I fiori artificiali sono perfetti per decorare la nostra casa. Noi oggi vogliamo parlarvi dei fiori di Glas & Glas della giovane artigiana belga Noor Springael.

Glas & Glas
Piccole meraviglie realizzate in vetro, riciclato o avanzato da progetti più grandi, e rame o ottone per gli steli (realizzati con vecchi fili elettrici). I fiori, disponibili in diverse misure e colori, sono stati creati con l'uso della tecnica lamina di rame o tecnica Tiffany. 
Glas & Glas

Glas & Glas è uno l'e-shop belga, diventato un punto di riferimento per l'arte del vetro, dove la talentuola Noor non vende solo fiori, ma anche piante, specchi e vetrate, prodotti artigianali che si presentano come vere opere d'arte. Nelle sue creazioni utilizza soprattutto il vetro di recupero, preso da vecchie finestre, porte o cupole per creare nuove opere.

Glas & Glas

Nello shop troverete variegati bouquet,o mazzi di papaveri, lavanda e fiordaliso, fiori perfetti per rallegrare le nostre case. Il bello di un fiore in vetro è che non ha mai lo stesso colore, questo infatti cambia costantemente a seconda dell'incidenza della luce, e sopratutto non sbiadisce.

Glas & Glas
La giovane artista controlla l'intero processo: dalla progettazione alla produzione, dall'imballaggio alla spedizione, questo è una garanzia della passione e della grande qualità dei prodotti  che trovate in vendita nello shop.

Love Design®: 5mila prodotti di design per sostenere la ricerca

Dall’1 al 7 novembre 2021 torna Love Design® con un'edizione speciale che si svolgerà tutta in digitale. Iniziativa biennale organizzata dal Comitato Lombardia di Fondazione AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) e ADI (Associazione per il Disegno Industriale) che vede il mondo del design a supporto della ricerca oncologica. 

La manifestazione, nata nel 2003, arriva alla decima edizione in una veste nuova, completamente digitale, questo renderà l'evento facilmente accessibile, trasformando l'appuntamento milanese in un evento di livello nazionale. Sarà il sito lovedesign.airc.it a diventare la vetrina di oltre 5mila oggetti che spazieranno tra il mondo del design e quello della moda, prodotti offerti dai più prestigioso marchi del Made in Italy. 

Love Design®

Partner essenziali di quest’operazione sono le oltre 70 aziende del design italiano, che partecipano donando una selezione dei loro migliori prodotti da regalare o regalarsi. Grazie alla piattaforma digitale tutti potremo partecipare e sostenere il lavoro dei ricercatori acquistando a prezzi speciali uno o più oggetti di design offerti dalle aziende. I proventi delle donazioni del pubblico serviranno per finanziare tre borse di studio triennali per giovani ricercatori, ciascuna del valore di 75 mila euro.

L’evento sarà arricchito con una lotteria che permetterà di raccogliere ulteriori fondi, mettendo in palio 60 prestigiosi premi. I punti vendita dei biglietti sono disponibili su lovedesign.airc.it.

Beside: il cassetto girevole

Il comodino, ha origine incerta, forse è nato in Francia all'inizio del XVI e aveva il nome di demi-commode e serviva per celare abbigliamento intimo e oggetti personali. Questo arredo negli anni è cambiato molto, si è evoluto, assumendo forme e dimensioni diverse, in modo da adattarsi alle nostre esigenze e necessità. 

comodino piccolo sospeso

Se siete alla ricerca di un comodino dalle dimensioni ridotte, funzionale e flessibile di sicuro vi piacerà Beside, disegnato da Stella Graversen per Designers First. Beside è composto da una mensola sospesa in metallo e un cassetto girevole in rovere o in metallo, questo metodo di apertura consente di avere una panoramica completa del contenuto. 

Esistono due varianti di Beside una che misura L: 36 cm, P: 22 cm, H: 10 cm e una versione XL che misura L:41 cm, P: 26 cm, H: 10 cm, in entrambe è disponibile sia l'apertura verso destra che verso sinistra. 

comodino piccolo sospeso

Per evitare fastidiosi rumori provocati dal contatto tra la mensola in metallo ed eventuali oggetti che vi si appoggiano sopra Designers First ha ideato un tappetino in linoleum da posizionarvi sopra, questo è disponibile in 5 colori (pistacchi, rosa chiaro, grigio chiaro e blu).

comodino piccolo sospeso

Chiaramente questo pratico arredo può essere usato anche in altri punti di casa che richiedono un punto d'appoggio dalle dimensioni contenute, come il bagno, l'ingresso o l'ufficio, magari accostandono due o tre, giocando con i colori per portare un tocco di allegria in ogni ambiente. Il costo di Beside va da 239€ a 269€.

I fiori iperrealistici di CJ Hendry

Uno dei modi più semplici e veloci per personalizzare la nostra casa è quello di scegliere complementi d'arredo, cioè tutti quegli oggetti e accessori complementari all'arredamento di un ambiente, unici, che rispecchino i nostri gusti e le nostre passioni. Questi oggetti, siano essi quadri, tende, piante, lampade, vasi o sculture, dovranno essere scelti in modo che sia garantita una continuità stilistica e cromatica all'interno del locale. Per ottenere il giusto equilibrio in un ambiente bisogna dosare con attenzione ogni elemento, senza eccedere, considerando che ogni complemento d'arredo andrà a rendere lo spazio più funzionale oltre che più bello.

I complementi d'arredo più diffusi nelle nostre abitazioni sono i quadri, oggetti che decorano le pareti e catturano lo sguardo, accessori di cui vi abbiamo parlato di recente quando abbiamo scelto le stampe per la cameretta.

Ogni vogliamo mostrarvi delle opere sorprendenti di CJ Hendry, artista australiana, nota per i suoi dipinti iperrealisti.

fiori di CJ Hendry

Guardando le immagini si rimane affascinati da questi setosi fiori, realizzati esclusivamente con delle matite colorate. L'artista riesce, con grande abilità, a ricreare su grande scala, la lucentezza, la morbidezza e la delicatezza dei petali delle peonie, dei papaveri e dei ranuncoli.

 fiori di CJ Hendry

Dopo opere in bianco e nero e massicce macchie di pittura ad olio, dove riusciva a ricreare con le matite colorate la densità e la viscosità della vernice, ora l'artista ha spostato la sua attenzione sui fiori. 

 fiori di CJ Hendry

CJ Hendry con i suoi disegni iperrealistici esalta la delicatezza e precisione di ogni fiore mentre sembrano sbocciare dalla carta. Disegni che ingannano la nostra percezione, grazie all'estrema precisione con cui sono realizzati, all'attenzione per i dettagli, per le luci e le ombre.

fiori di CJ Hendry

Partendo da una piccola immagine CJ Hendry riesce ad ampliarne la scala ingrandendo ogni strato, ogni petalo, ogni pistillo.

Se volete tenervi aggiornati sulle opere dell'artista seguitela sul suo profilo Instagram.

fiori di CJ Hendry

fiori di CJ Hendry

 

Come dare luce agli ambienti con le strisce led

La striscia led è una tipologia di illuminazione flessibile e versatile che risponde ad esigenze sia funzionali che scenografiche, utilizzabile sia come fonte di illuminazione principale di una stanza sia per valorizzare i dettagli di un ambiente, soprattutto se di piccole dimensioni.

La tecnologia Led (Light Emitting Diode) è comparsa sul mercato per la prima volta nel 1962 grazie alla scoperta di Nick Holonyak Jr. La prima lampadina a Led risale invece al 1968, emetteva una luce di colore rosso e, negli anni successivi, si aggiunsero altri colori. Le lampadine che conosciamo oggi risalgono agli anni 2000 con la loro caratteristica illuminazione bianca. Nel corso degli anni questo sistema di illuminazione ha rivoluzionato il mondo del lighting migliorando le sue caratteristiche tecniche.

I vantaggi dell’utilizzo di questa tecnologia sono molteplici: basso consumo energetico, lunga durata (fino a 50mila ore in caso di luce bianca), resistenza (agli urti, all’umidità e al calore) e facile installazione. Grazie a queste sue peculiarità, il led ha trovato rapidamente diffusione in tutti gli ambienti, sia domestici che industriali.

Una delle applicazioni di questa tecnologia, che risulta essere la preferita dai consumatori nel mercato dell’illuminotecnica, risulta essere quella delle strisce led o led strip.

strisce led

Le led strip sono perfette per illuminare ogni angolo di casa; si adattano ad ogni spazio essendo elementi compatti e funzionali oltre che decorativi. Possono essere utilizzate, in maniera originale e creativa, per creare effetti particolari ed accattivanti, integrandole, ad esempio, all’interno di pavimenti, soffitti e pareti.

Il modo più comune di utilizzare le strisce led è quello di posizionarle lungo il soffitto, magari in combinazione con un controsoffitto in cartongesso, o lungo pareti verticali. Questa soluzione è indicata per illuminare un angolo particolarmente buio della casa o se si desidera valorizzare determinati arredi o elementi strutturali.

Una soluzione perfetta per vivacizzare la cucina consiste nell’applicare le led strip al di sotto dei pensili da cucina, in modo che possa illuminare il piano di lavoro. Un'altra possibile soluzione è quella di installarle all’interno dei pensili per poter vedere meglio i prodotti in esso contenuti.

Per ottenere un effetto moderno e scenografico si possono inserire le luci sotto la base dei mobili in modo da sottolineare le linee della cucina e definire gli spazi, oppure in alto, sopra i pensili, per un’illuminazione delicata in grado di valorizzare l’ambiente.


illuminazione a led

In salotto le strisce led riusciranno a creare un’atmosfera intima e accogliente grazie alla loro luce calda e delicata. Possono, infatti, essere posizionate nella parte posteriore della tv, diffondendo in tal modo una luce molto uniforme oppure creare una cornice ad hoc attorno all’apparecchio. Per chi volesse ottenere, invece, un effetto scenografico, suggeriamo di applicarle sotto mensole e divani oppure sui bordi della libreria. Nella zona notte, invece,  saranno ottimali intorno all’armadio e lungo la parete dove è posizionata la testiera del letto o sotto di esso.

Il bagno è una zona della casa dedicata al relax e le strisce led sono perfette per creare un’atmosfera elegante, quasi da spa. Possono essere utilizzate per illuminare la vasca o la cabina doccia, meglio ancora se con un’alimentazione regolabile per ottenere un effetto rilassante. Un’altra applicazione possibile è quella di porre le strisce led sotto i mobili e i sanitari o intorno allo specchio, per creare un’allure da hotel di lusso. I led strip sono elementi perfetti anche da applicare lungo i battiscopa, i corrimano o i lati delle scale oppure lungo l’alzata dei gradini di una scala per diffondere la luce verso il basso.

Con queste strisce, pratiche e discrete, è possibile creare particolari suggestioni luminose, sorprendenti giochi di luce ed ombre che difficilmente lasciano indifferenti.

Post più letti

Seguici su Instagram