Navigation Menu

Barriere di cactus: copiando Frida Kahlo

Della famosa pittrice messicana Frida Kahlo avrete sicuramente visto almeno un'opera o letto un libro-articolo su di lei; sapreste quindi riconoscere immediatamente i suoi look, che hanno influenzato la moda e sono stati copiati da molti artisti, e la sua immagine, che ultimamente spopola su diversi tipi di prodotti. Forse però non avete mai avuto occasione di vedere la sua casa (più precisamente, quella che è stata una delle sue dimore per alcuni anni).
Quest'icona femminile dalla personalità forte, passionale e travagliata, diventata un modello di riferimento per molte donne, non poteva certo aver vissuto in un'abitazione ordinaria. Infatti, insieme al marito Diego Rivera, pittore muralista messicano, si trasferirono in una casa all'avanguardia progettata da Juan O'Gorman.

Frida Kahlo home

La casa-studio, che si trova a San Ángel a Città del Messico, è composta da due abitazioni, collegate da una passerella, realizzate seguendo i principi dell‘architettura funzionalista (la forma segue la funzione) diventate ora il Museo Casa Estudio Diego Rivera e Frida Kahlo dove sono conservate alcune opere e documenti della coppia di artisti che ci abitò fino al 1940.
Si tratta di due abitazioni dove vivere, dipingere e mostrare le opere, molto diverse; una più solida e massiccia, dipinta di bianco e rosso, destinata a Diego, mentre l'altra più leggera e piccola, dipinta di blu, era quella di Frida.
Studio a doppia altezza, aperto solo verso nord attraverso un’enorme parete vetrata inclinata che prospetta sul retro del lotto, lontano dalla strada e dalla confusione per Diego. Lo spazio di lavoro di Frida era minore e, volendo, poteva essere usato come camera da letto, caratterizzato da aperture su tre lati in modo da far entrare la luce a qualsiasi ora del giorno.
Due personalità forti che potevano vivere libere, indipendenti o ritrovarsi grazie alla passerella che collega i due edifici. La casa-studio Rivera Kahlo era l'emblema della modernità del paese, un esempio del nuovo funzionalismo.

Particolare dell'esterno della casa di Frida Kahlo

A completare il progetto di questo lotto, il giovane architetto messicano decise di delimitare il perimetro con una recinzione naturale costituita da cactus.

Cactus ornamentali per interni ed esterni

Proprio ai cactus del giardino della casa di Frida si ispirano i Cacti Planters ideati da Anki Gneib. Altro non sono che eleganti vasi nati per creare delle barriere verdi, per definire-dividere lo spazio in casa o all'aperto. Vasi che sono stati presentati durante la MDW2018 e che sono disponibili in tre diverse dimensioni e in diverse colorazioni.

Piante e cactus ornamentali

Grazie alle stecche si possono far crescere, oltre ai cactus, anche delle piante rampicanti per dar vita ad un lussureggiante divisorio, magari alternato con piante più piccole. Se la disposizione, col tempo, non dovesse più piacervi, basterà sposare i vasi per creare un nuovo spazio verde.

Decorare casa con piante di cactus

Se volete inserire i cactus in casa vostra ma non sapete come fare, vi potrà aiutare in tale scelta il nostro post sulla cactus mania, dove troverete idee, ispirazioni e suggerimenti se amate questo genere di piante.

0 commenti: