Navigation Menu

Celebrare i 100 anni del Bauhaus

Sono passati cent’anni da quando l’architetto Walter Gropius fondò nel 1919 a Weimar il Bauhaus, la famosa scuola d’arte che ha stravolto i canoni di molteplici discipline artistiche (pittura, scultura, architettura...) dando vita ad un linguaggio, un movimento all'avanguardia, che ha segnato in modo indelebile l’arte e l’approccio al design e all'architettura dal 900 fino ad oggi. 

Walter Gropius Bauhaus

La scuola, dove insegnarono Gropius, Mies van der Rohe, Klee, Kandinsky e molti altri maestri del primo Novecento, ideata per porre l'attenzione sulla forma dell’oggetto che doveva assolvere in modo pratico alla sua funzione e basata su con un approccio interdisciplinare, sperimentale, capace di coniugare arte, artigianato e tecnologia in modo nuovo, è, sin dall'inizio destinata a formare gli architetti del futuro, professionisti con competenze tecniche, artistiche e artigianali che avrebbero potuto rispondere alle necessità della vita dell'uomo comune. In soli 14 anni (chiusura imposta nel 1933 dal nazismo) il Bauhaus è diventata un punto di riferimento per tutti i movimenti nel campo del design e dell’architettura.

Per celebrare questa ricorrenza sono diversi i brand che hanno deciso di creare una nuova collezione o rivisitare degli oggetti pre-esistenti per rendere omaggio alla scuola di Gropius. Noi abbiamo raccolto in questo post quelle che, a nostro avviso, sono le iniziative più interessanti a riguardo.

Collezione estate 2019 Coincasa ispirata al Bauhaus

Iniziamo con Coincasa, che ha ideato una serie dedicata al centenario del Bauhaus che si basa su forme geometriche pure e colori primari alternati a tinte sofisticate, a ricche tessiture e a lavorazioni artigianali. La Collezione Estate 2019 sarà in vendita già dalla primavera 2019.

Collezione carta da parati MuralsWallpaper

MuralsWallpaper, ha creato una nuova collezione di carte da parati per celebrare la famosa scuola d'arte tedesca. Si tratta di una collezione composta da sei carte, dove forme tipiche del movimento (rettangoli, cerchi e linee creano un suggestivo gioco di prospettive) e colori decisi vengono trasformati in carte da parati che danno un’interpretazione contemporanea dei principi del Bauhaus.

sedia S 533

Thonet ha deciso di celebrare questo importante anniversario proponendo un’edizione limitata della sedia S 533 di Mies van der Rohe disegnata nel 1927. La rivisitazione è stata affidata ai due giovani designer tedeschi Eva Marguerre e Marcel Besau che hanno ideato due nuove versioni della seduta: una con telaio cromato perlato e cuoio color antracite e l’altra con telaio cromato color champagne e cuoio rosé chiaro.

Wohnmaschine

Il collettivo di design Savvy Contemporary per omaggiare la scuola di architettura tedesca ha deciso di portare al pubblico la vera eredità del Bauhaus andando in tour per tutto il 2019 con la Wohnmaschine, una mini casa mobile che riproduce la facciata del celebre edificio a Dessau ideata dall'architetto Van Bo Le-Mentzel. Il team, attraverso incontri e workshop, si pone l'obiettivo di richiamare l'attenzione sulla nuova concezione di design.

edificio di Dessau - alloggi per studenti

A tutti gli appassionati del Bauhaus segnaliamo, infine, la possibilità di immergersi nell'atmosfera della scuola tedesca trascorrendo una notte nell'edificio di Dessau che la ospitò fino al 1932. Per una cifra abbordabile (si va da 40 a 60 euro per notte) potrete  dormire in uno dei 28 alloggi degli studenti del Bauhaus dove ogni dettaglio è stato ripristinato con le repliche di mobili e accessori dell'epoca.

0 commenti: