27 ottobre 2015

Componi il tappeto


Dopo avervi dato dei consigli sulla scelta del tappeto qualche settimana addietro, torniamo oggi sull'argomento mostrandovi tre modelli di tappeti componibili. Questo tipo di tappeto è perfetto se, ad esempio, cambiate casa e cambiano gli spazi a vostra disposizione. Se infatti avete un salotto più grande, non dovrete fare altro che integrare il vostro tappeto con nuovi pezzi, se invece è più piccolo basterà mettere da parte uno o più elementi. Oppure se scegliete di spostare un tappeto da un locale all'altro, nel caso in cui le dimensioni dei due spazi siano differenti, sarà semplice trovare una soluzione per ottenere un risultato ottimale.
  • Modular Carpets by Kinder Ground. Un sistema componibile personalizzabile, dove potrete scegliere tra 37 modelli con una grande varietà di stili, colori e forme (triangolo, rombo ed esagono) da abbinare fra loro per comporre il tappeto adatto alle vostre esigenze. Realizzati in lana 100% proveniente della Nuova Zelanda, questi tappeti sono dotati di un sistema antiscivolo in gomma naturale che li rende adatti ad essere utilizzati  per la zona gioco dei nostri figli. E se ti dovessi stancare della configurazione del tuo tappeto, sarà semplice modificarla in pochi semplici passi.
 


  • Plet by Daniele Lago per Lago. Un tappeto circolare diviso da due linee sinuose che tagliano un cerchio e danno vita a quattro moduli da configurare a piacere. I moduli, assemblati grazie ad una chiusura a velcro, possono essere riposizionati (aggiunti-eliminati) per ottenere una nuova combinazione con estrema facilità. Potrete così ottenere un fiore, un cerchio o una composizione geometrica da voi ideata, dando vita ad un design personalizzato e unico. I moduli sono disponibili nelle finiture Flat e Curly e in vari colori.
  • Tapperello by Nicola Lattanzi per Formabilio. Un tappeto modulare in feltro naturale caratterizzato da alette disposte in modo alterno e complementare su ciascun modulo che rendono semplice l'assemblaggio: sarà infatti sufficiente far passare una fascetta di giunzione nelle alette per unire i vari moduli. Voi non dovrete fare altro quindi che scegliere la larghezza dei moduli (35-65-95 cm) e i colori a voi più congeniali per lo stile del locale in cui andrà posizionato per ottenere il tappeto che risponde alle vostre esigenze. Come per i prodotti precedenti, nel caso vi stufiate dell'insieme o nel caso voleste ridurre-ampliare il vostro tappeto, basterà aggiungere dei moduli per ottenere combinazioni sempre diverse.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...