Navigation Menu

Il futuro dei mobili è nell'affitto

Se negli Stati Uniti la pratica di noleggiare i mobili è ormai consolidata da diversi anni, in Italia invece tale moda è arrivata da poco ed è destinata ad avere successo soprattutto tra le nuove generazioni, consumatori sempre in movimento, che devono spostarsi periodicamente e cercano soluzioni flessibili. Parliamo di studenti, expat e lavoratori che vivono lontano dalle loro famiglie.

Mobili del soggiorno a noleggio

Ikea da sempre segue le mode del momento e, nell'epoca della sharing-economy, presto ci permetterà di noleggiare per un tempo determinato alcuni dei suoi mobili e complementi d'arredo.
L'azienda svedese, così facendo, apre la strada ad un nuovo modello di business basato, fino ad ora, esclusivamente sulla vendita di mobili low-cost. Ikea testerà questa idea originale ed innovativa in Svizzera partendo dai mobili da ufficio, per poi estenderla ad altri paesi e ad altre tipologie di arredo.
Terminato il periodo di noleggio, i mobili potranno essere acquistati o restituiti e, chi lo desiderasse, ne potrà affittare altri.
Gli arredi resi non verranno buttati via, ma saranno riparati, riutilizzati, riciclati o rimessi in vendita; con questa soluzione, l'azienda punta ad allungare il ciclo di vita dei suoi prodotti.

Mobili per ufficio in affitto

Un'altra azienda che ha portato nel nostro paese il trend internazionale del mobile in affitto è Studio Apeiron, brand italiano di design e architettura con sede a Macherio (MB) che, con la campagna #AfforTable, ha scelto di portare in Italia l’affitto del tavolo di casa. Con un solo euro al giorno sarà infatti possibile avere in casa un prezioso tavolo dal design eco-sostenibile made in Italy. Trattasi di un tavolo frutto dell’artigianato italiano ed eco-sostenibile, realizzato con materiali di pregio naturali e riciclabili.
I tavoli, realizzati con legno di cedro profumato del Libano, possono essere personalizzati (colore, finitura del piano, stile delle gambe) e presi in affitto in tutta Italia per un periodo minimo di 6 mesi. Alla fine di tale periodo, sarà possibile riscattare il tavolo pagando solo la differenza del suo valore.

Tavoli in affitto Studio Apeiron

Il mercato dell'arredamento, così come è successo ad altri settori merceologici in precedenza, è destinato a cambiare per andare incontro alle necessità economiche dei più giovani prediligendo soluzioni che siano ecosostenibili, pratiche ed economicamente vantaggiose.

0 commenti: