Navigation Menu

Sacco di Zanotta festeggia il 50esimo anniversario

La poltrona Sacco di Zanotta, che ha segnato la storia del design italiano, disegnata da un trio di designer (Gatti, Paolini e Teodoro) nel 1968, compie 50 anni. Una seduta anticonformista, destrutturata, priva di struttura rigida (costituita da un sacco a fagiolo e un'imbottitura di piccole palline di polistirolo) che si adatta a qualsiasi posizione la persona seduta assume.
Un prodotto colorato, leggero, resistente, emblema di libertà di cui vi abbiamo già mostrato la versione mini per bambini in un nostro precedente post. 

Quattro nuovi pattern per la poltrona Sacco di Zanotta

Zanotta, per festeggiare il 50esimo anniversario di questa poltrona anatomica, ha partecipato al festival Weekendoit che si è tenuto il 18-22 luglio ad Ancona.
Weekendoit è il primo festival in Italia dedicato alla condivisione e all'apprendimento delle tecniche artigianali, siano esse tradizionali e/o innovative.
L'evento, giunto alla quinta edizione, si svolge all'interno della Mole Vanvitelliana di Ancona e promuove i valori della cultura handmade e il design proponendosi di accorciare le distanze tra pubblico, artigianato e impresa attraverso un fitto programma di workshop pratici e teorici, laboratori, market, eventi, mostre, formazione e rete.

Raffaele Primitivo con il pattern love flaming per la poltrona Sacco Zanotta

In occasione di questo prestigioso evento, Zanotta, in collaborazione con il festival Weekendoit e lo showroom Contemporaneo, ha promosso un concorso di idee rivolto a una selezione di illustratori professionisti italiani per realizzare 4 nuovi rivestimenti per Sacco. Scopo dell'iniziativa è quello di sottolineare l'anima pop che contraddistingue questa icona del design fin dalla sua nascita.

Particolare del pattern love flaming di Raffaele Primitivo per la poltrona Sacco di Zanotta

I quattro illustratori selezionati per realizzare i nuovi rivestimenti della poltrona Sacco sono: Raffaele Primitivo con il pattern love flaming, Ilaria Faccioli con afro bianco/nero, Enrica Mannari con il pattern clip art colorato ed Antonio Colomboni con il pattern pesciolini. 

Particolare del pattern clip art colorato di Enrica Mannari per la poltrona Sacco di Zanotta

Al momento questi bellissimi rivestimenti non sono destinati alla vendita, ma, chissà, magari in futuro lo saranno; noi sinceramente lo speriamo perchè ci dispiacerebbe molto se rimanessero solo parte di un progetto speciale. Voi quale di questi quattro pattern scegliereste?

Particolare del pattern pesciolini di Antonio Colomboni per la poltrona Sacco di Zanotta

0 commenti:

Seguici su Instagram