Navigation Menu

Il giardino fiorito di Alessandra Baldereschi

La primavera è il periodo in cui la natura si risveglia, esce dal torpore invernale con i suoi mille colori e profumi e, grazie alle giornate più lunghe e calde, ci trasmette buonumore e serenità. Se non avete lo spazio o la passione per riempire la casa o il balcone di fiori primaverili, potete sempre scegliere di inserire in casa dei "fiori" adatti anche a chi non ha il pollice verde. 

Stiamo parlando dell'ultima creazione di Alessandra Baldereschi: Moonlight Garden. Una collezione di fiori in vetro soffiato a mano che, oltre a decorare le nostre case, le illuminerà. 
 
Alessandra Baldereschi

La designer milanese, di cui vi abbiamo avuto modo di parlarvi già in passato, ad esempio, con il post Animal Farm, prosegue la sua ricerca sul vetro, materiale con cui si è cimentata negli ultimi anni, creando questa delicata collezione di lampade da tavolo composte da un vaso che accoglie un bocciolo in colori diversi.

Alessandra Baldereschi: Moonlight Garden

Al calare della tenebre i boccioli si aprono rivelando la loro essenza magica grazie ai riflessi delle corolle e del fogliame al chiaro di luna. Per Moonligt Garden, la Baldereschi si è ispirata infatti ai tipici giardini notturni orientali, luoghi di meditazione in Cina e di adorazione in India, dove il verde veniva appositamente progettato per godere della sua fioritura serale. In questi giardini vengono privilegiate le piante che fioriscono di notte, quelle a corolle bianche o chiare con fogliame argentato. Queste lampade portano quindi nelle nostre case un'idea ispirata a questi bellissimi giardini.

lampade in vetro

Ogni lampada è composta da un vaso che accoglie, al suo interno, un bocciolo dalle sfumature naturali. Le corolle, realizzate in diversi colori, hanno una lampadina LED a fare da pistillo. Ad ogni fiore è associato un vaso di forma diversa.
Se anche voi siete rimasti colpiti, come noi, dalla bellezza delle lampade di questa collezione firmata da 
Alessandra Baldereschi, lasciateci un vostro commento.

0 commenti: